lunedì, Giugno 17, 2024
Politica

In maggioranza vogliono tutti l’azzeramento della giunta…della Corea del Nord


Adesso anche il Partito Democratico si accoda alla richiesta di azzeramento della giunta formulata dei civici. È quanto emerso in un incontro della maggioranza alle prese con una crisi di governo che dura da circa un anno. Alle richieste di Domenico Bellapianta (Senso Civico), Michele Romano (Con), Vincenzo Sforza (M5S) si è unito anche il PD della famiglia Dalessandro, reduce dall’arresto di Celestino Capolongo. Si è chiesto un cambio di passo, attraverso i soliti riti stantii della politica, ma nei fatti si tratta di un modo per blindare i propri assessori/familiari.

I civici hanno infatti chiesto la testa di Maria Dibisceglia (compagna del segretario Daniele Dalessandro, nuora del capogruppo Rocco Dalessandro, in ticket con Celestino Capolongo zio di Dalessandro), la cui attività è pressoché evanescente e soprattutto perché occupa una postazione istituzionale, quella da vicesindaco, che dovrebbe essere affidata ai civici. Infatti, sia il ruolo del sindaco, che del vice e del presidente del consiglio rimangono tutti in quota PD, creando una sproporzione che in politica richiede un riequilibrio, fosse anche di ulteriori deleghe alle forze politiche “danneggiate”.

Certo, non è un momento d’oro per il PD, giacché il 35% dei consiglieri comunali convive tutt’oggi con problemi con la legge, per non parlare di ciò che succede in Regione Puglia. Soprattutto, in loco, serpeggia un dubbio: “Ma Dibisceglia cosa fa in Comune?”. La sua attività non brilla e sembra che a guidare l’assessorato sia più il dirigente, Daniela Conte, che l’assessora, che quasi non si percepisce.

Di tutta risposta, il sindaco avrebbe difeso a spada tratta tutta la giunta, ritenendola all’altezza della situazione e lodando il lavoro svolto fino ad ora e, a detta sua, apprezzato dalla città. Il primo cittadino avrebbe lasciato intendere di abbandonare qualora si dovesse toccare l’esecutivo: ma ormai nessuno dei consiglieri crede più alle sue dimissioni, sventolate senza significato e per futili motivi, ma mai effettivamente rassegnate. Piuttosto, le minacce di lasciare lo scranno vengono accolte con ilarità e circolano di chat in chat tra meme e battutine.

Francesco Bonito e Antonello Summa, in sede di riunione, hanno chiesto alla maggioranza che non ne fosse informato Marchiodoc.it. Il fatto che più consiglieri lascino trapelare informazioni nonostante le raccomandazioni – perfino il consigliere Rino Pezzano ha sottolineato i problemi di politici interni riguardanti l’esecutivo, ormai di dominio pubblico- la dice lunga sul clima in maggioranza e sull’autorevolezza di chi vorrebbe vietare le comunicazioni come in Corea del Nord.

mc



12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Renzo
2 mesi fa

FF.SS.” – Cioè: “…che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?

Cittadino
2 mesi fa

Se il PD fosse un vero partito con dirigenti veri e capaci chiederebbe la testa di tutti… amzi non sarebbero memmeno arrivati al governo della città!

Francesco
2 mesi fa
Reply to  Cittadino

Sono arrivati al governo della città perché hanno vinto le elezioni. La prossima volta, cittadino, vinca lei le elezioni e potrà decidere chi deve governare.

Gapr l'ucchj
1 mese fa
Reply to  Francesco

Prova a sommare i voti dell’opposizione e vedrai chi è la maggioranza!

U scitt
2 mesi fa

I che skiff

Teatro..
2 mesi fa

Ragazzi tranquilli, è tutt nu sciuk, e mo’ i liv da sop o cmoun., stann tanda comd, alla fr’sckour e tutt.

Cozzalone
2 mesi fa

I civici adesso si accorgono dell’inadeguatezza di DiBisceglia però quando si sono accordati per unire i voti e “ AMMINISTRARE “ la città gli è andato bene lasciare al PD le posizioni più influenti . Mi sembra tanto la storia di Al lupo al lupo , prima si sono accordati e si sono accomodati adesso iniziano a stare stretti e si lamentano . Ancora una volta vediamo una banda di scalmanati che fa capricci come fossero dei neonati . Patetici e sopratutto troppo attaccati alla pecunia . Detto ciò Bonito difende la propria giunta perché in realtà non sta bene… Leggi il resto »

Eusepio
2 mesi fa
Reply to  Cozzalone

Come ti permetti di nominare i d’Alessandro ? Un’associazione familiare così consolidata? Che si tramanda a partire dagli anni 80 l’imanicamento politico di Cerignola ? Per quanto riguarda la di Bisceglia saprei perfettamente in quale posizione collocarla visto che non degusta le posizioni politiche odierne in cui e attiva. Per quanto riguarda l’altra e cioè la cicolella ce da parte sua una volontà a poter fare di meglio e quindi la ritengo più idonea a poter portare avanti l’attuale situazione delle donne in politica a Cerignola

Tommaso
2 mesi fa

I cosiddetti civici sono ridicoli, e si rendono sempre più ridicoli.

Astemio
2 mesi fa

Mi fa sapere che in tutto questo non so menziona l’odierna posizione della di Tommaso. Qui gatta ci cova !

U scitt
2 mesi fa

Azzeramento? Se Chiss so I megjj fgurt I pegg.

tafazzi è il padre del PD
2 mesi fa

I civici urlano ma poi appena gli viene dato il croccantino, tornano a scodinzolare.

12
0
Commenta questo articolox