venerdì, Marzo 1, 2024
Politica

Le analisi a destra: “Divisi si perde, ma il centrosinistra non ha più la maggioranza”

Marchiodoc - Elezioni comunali

Mentre il centrosinistra e Movimento 5 Stelle giustamente festeggiano per l’affermazione di Giuseppe Nobiletti, sindaco di Vieste, alle elezioni provinciali, il centrodestra si lecca le ferite e si appresta presumibilmente a confrontarsi per ricucire le divergenze che l’hanno condotto alla sconfitta.

Il neopresidente provinciale ha ricevuto le congratulazioni da parte del governatore pugliese Michele Emiliano che parla di “straordinaria vittoria nell’unica provincia governata dai nostri avversari. Abbiamo saputo fare lavoro di squadra e costruito le basi per lavorare bene in tutta la provincia di Foggia”.

A Cerignola, le due opposizioni in consiglio comunale all’amministrazione di centrosinistra, cioè quella di Fratelli d’Italia e dei mettiani, si sono entrambe schierate con Gatta. D’altro canto, Rino Pezzano siede a Palazzo Dogana essendo stato eletto proprio nella lista che sosteneva l’ex presidente durante la scorsa consiliatura.

“Dove ci si presenta divisi, si va incontro a sconfitta certa e si regala la vittoria alla sinistra – è il commento rilasciato a l’Attacco da parte di Gianvito Casarella – Sommando gli 8 mila voti di Di Mauro ai 41 mila voti di Gatta, si supera Nobiletti di ben 5 mila voti, che ha avuto 44 mila voti. Ciò che è certo è che quindi il centrosinistra non ha la maggioranza qui in provincia di Foggia”.

Il motivo per cui la Lega ha deciso di appoggiare Leonardo Di Mauro e non il presidente uscente Nicola Gatta sta nella ricerca da parte di quel partito “di un candidato diverso, ma non è il caso di tornare a parlare di ciò che si sarebbe potuto fare prima per evitare la sconfitta. Dobbiamo ripartire dal fatto che se si va divisi alle elezioni, si perde”, chiosa il coordinatore di Cerignola di FdI.

Giovanni Soldano, L’Attacco


7 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
MSI
1 anno fa

Perché non dire chiaramente che si è fatta una scelta scellerata appoggiando Di Mauro che con i suoi miseri 8 mila voti ha solo permesso la vittoria dell’antagonista.
Casarella non é nuovo a queste estrosità che di fatto consegnano la governabilità alla sinistra,
basti pensare cosa hanno combinato alle comunali. Ma Giorgia è a conoscenza di queste scelte??

Elettore Fratelli d'Italia
1 anno fa
Reply to  MSI

Ancora con queste comunali! FRATELLI D ITALIA non ha sostenuto è mai sosterrà amministrazioni sciolte X INFILTRAZIONI MAFIOSE. Chiaro?

Elettore di sinistra
1 anno fa

Se al posto della sinistra ci fosse stato il candidato di Fratelli d’ Italia al ballottaggio, io e sono certo, tutti gli elettori di sinistra avremmo votato per il candidato di Fratelli d’ Italia.

MOVIMENTO POLITICO" VIENI AVANTI CRETINO"
1 anno fa
Reply to  MSI

Hai preso lucciole per lanterne , Di Mauro e’ stato appoggiato dalla LEGA , il riferimento a Casarella non c’entra nulla, come nullo è l’accostamento a Cerignola. Ma ti brucia ancora il culo per la sconfitta a Cerignola?

Che fine ha fatto il BLOCCO NAVALE di GIORGIA?
1 anno fa

La destra ha vinto le elezioni politiche grazie alle divisioni del centrosinistra. Non è maggioranza del paese, ma ha una maggioranza relativa , governano avendo il 23% degli aventi diritto al voto. Casarella lo stesso discorso perché non lo fa sulle politiche?

E la bile travasa ancora o sbaglio?
1 anno fa

Ed il PD quanto ha preso ?
Ed ora quanto ha?
Fosse pure con il 20% governa chi ha più voti o te lo ricordi solo quando ti fa comodo?

GIORGIA RISPONDI!! ABOLIAMO LE ACCISE ???
1 anno fa

Leggi l’articolo e diglielo a Casarella e company

7
0
Commenta questo articolox