PalaTatarella finalmente agibile: “Da interesse mafioso a interesse collettivo”

PalaTatarella finalmente agibile: "Da interesse mafioso a interesse collettivo"

“Avevano costruito un Palazzetto dello Sport senza che fosse agibile, sperperando denaro pubblico a vantaggio dei pochi noti, come puntualmente spiegato nella relazione del Prefetto con cui è stato sciolto per mafia il consiglio comunale di Cerignola. Oggi riconsegniamo alla città una struttura funzionante portandola da interesse mafioso a interesse collettivo”.

Con queste parole il sindaco di Cerignola, Francesco Bonito, annuncia il rilascio del certificato di agibilità del Pala Tatarella, il palazzetto dello Sport ubicato in Corso Scuola Agraria e al centro di una corposa parte della relazione di scioglimento dell’amministrazione Metta. Secondo il Prefetto quell’operazione era stata “molto lucrativa per l’impresa” e molto rischiosa per l’ente pubblico. Così, con l’insediamento della Commissione Prefettizia, nel 2018, la struttura è rimasta chiusa al pubblico a causa dell’inagibilitá. “È stato un duro lavoro che ha interessato tutta l’amministrazione comunale- spiega l’assessore allo sport Rossella Bruno- soprattutto in vista dei Campionati Europei di Volley Femminile Under 21. Voglio ringraziare il consigliere comunale Luciano Giannotti e l’assessore Olga Speranza per l’impegno profuso per raggiungere questo importante e storico obiettivo. Chiudiamo una pagina triste della nostra città e spalanchiamo un portone di opportunità e valori per tutta la collettività”.

In queste settimane vi sono stati lavori per la costruzione di balaustre tra campo di gioco e spalti, l’apertura di vie di fuga e vi è stata inoltre l’attivazione di nuovi impianti di illuminazione, in linea con le prescrizioni del Coni e dei Vigili del Fuoco. “Tutti da oggi potranno usufruire di un bene pubblico. È sembrato da subito grottesco- aggiunge Bonito- che un’opera appena costruita fosse inutile, eppure per anni la normalità è stata questa: denaro pubblico erogato a favore delle stesse imprese, mentre ai cittadini, oltre ai gravi rischi per l’incolumità, nulla è stato dato in cambio. Riportiamo Cerignola in una fase di normalità tanto attesa: il Pala Tatarella è la dimostrazione che il vento è cambiato e che l’unica rotta da seguire è quella del bene pubblico”, conclude il sindaco di Cerignola.


0 0 votes
Article Rating

24 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Piede caldo
5 mesi fa

Era da abbattere il pala e il FAMILA e rimmettere tanti tanti alberi ,tanto verde,piante fiori etc etc
Ot ca chiacchjr

Concervello
5 mesi fa

Ma quando è stato usato come centro per le vaccinazioni l’agibilità ce l’aveva o no? O l’articolo si riferisce all’agibilità come come impianto sportivo… risolto sembra con l’installazione di balaustre e illuminazione adeguata??

Svegliaaaaaaaaaaa
5 mesi fa
Reply to  Concervello

Lascia perdere…passano 5 anni e finalmente il paese potrà rinascere.

Ossessionato da una sconfitta
5 mesi fa

5 anni di buongiorno Cerignola. Ne avrà di cazzate da raccontare. Qualcuno se ne faccia una ragione

Corrosivo
5 mesi fa

Passano anche 5 anni cosa credi; il problema è la montagna di nulla e niente che in questi 5 anni lasceranno i compagniucci tuoi, al netto degli aumenti di stipendio ovviamente, provvedimento attuato alla velocità della luce.
Tu come altri siete responsabili dell’inevitabile declino a cui stiamo assistendo ed a cui assisteremo.
Fattene una ragione e ritieniti parte del problema.
Ora rispondi pure, non cambia le cose, sei responsabile.

Ossessionato da una sconfitta
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

600mila euro ti dicono qualcosa?

Corrosivo
5 mesi fa

Quando la notizia che quelli come te si sono bevuti come fosse acqua, si sgonfierà e resterà una querela per diffamazione allora dovrai scrivere qui che sei un idiota che crede a tutto quanto gli si dice.
Il tempo è galantuomo e vediamo se lo sarai anche tu.

Ossessionato da una sconfitta
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

Bella via XXV APRILE tutta ristrutturata e messa a nuovo con alberi , panchine, manto stradale ecc ecc. Sai chi ci abitava e cresciuto lì?

Corrosivo
5 mesi fa

Ti piaceva com’era prima? a te ed ai compagniucci tuoi?
Che per caso hai una pratica inps da qualche parte?
Stai aspettando la pensione..senza averne diritto magari…
Brav brav

Ossessionato da una sconfitta
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

Come mai la scelta di ristrutturare una via e piazza è caduta sulla quella via e non su un altra? Forse perché……. dii la verità!!!

Alessandro
5 mesi fa

Posso capire anch’io chi abitava in quella piazza? Cos’è’ un segreto di stato?

Corrosivo
5 mesi fa

8 e non una sola caro compagniucci o rosso;
La
Malizia disse qualcuno sta sempre negli occhi di chi guarda e spesso vede il fuscello nell’occhio altrui e mai la trave nel proprio occhio..capisc a me!
Un caro saluto ai compagniucci del niente e del nulla!!!

Concervello
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

Scusate la ripetizione ma è meglio in questa posizione:
Concordo con il nulla!!
Meglio un tiranno che un branco di nullità che si fa forte di pochi voti in più ricevuti da una massa di pecore prone al macello !!

Ossessionato da una sconfitta
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

Perché non dici chi ci abitava? Ti vergogni? Quanto è costata ai cerignolani la ristrutturazione di via XXV APRILE dove abitava un notabile della vecchia amministrazione? Per caso il costo fa parte dei 17 milioni di deficit lasciato sulla testa dei cerignolani? Se hai le palle di chi ci abitava…….

antonio
5 mesi fa

Soldi spesi bene da cittadino cerignolano e c’è ne frega ben poco da chi ci abitava .

Pasquale
5 mesi fa
Reply to  antonio

Tu lo conosci il conflitto di iinteresse cose’? Io da cittadino che abito su una piazza degradante mi chiedo perché si è rifatta la via dove abitava lui è la mia fa schifo? Capisci o vuoi che te lo ripeto?

Francesco
5 mesi fa
Reply to  antonio

Da cittadino cerignolano dico che se ristrutturava la piazza dove abito io erano soldi ben spesi. Perché la mia zona no e la sua si?

Concervello
5 mesi fa
Reply to  Corrosivo

Concordo con il nulla!!
Meglio un tiranno che un branco di nullità che si fa forte di pochi voti in più ricevuti da una massa di pecore prone al macello !!

Ossessionato da una sconfitta
4 mesi fa
Reply to  Corrosivo

E l’ex sindaco e il genero perché non rinunciarono al loro stipendio? Potevano farlo e non lo fecero, anzi pur di non perdere lo stipendio da assessore fecero un matrimonio religioso e non civile. Da che pulpito……

Andrea
4 mesi fa

Siete vergognosi oltre ogni limite ma non mi sorprendo, Vi conosco Voi comunisti del fango.

AVANTI CRETINO
4 mesi fa
Reply to  Andrea

Per te è quelli del movimento” venite AVANTI cretini” io neanche il disprezzo provo.

Andrea
4 mesi fa
Reply to  AVANTI CRETINO

Io sono uomo di destra e non appartengo a nessun movimento caro idiota.
Tu al contrario sei allineato, coperto ed indottrinato dal tuo partito avvelenato e falso.
Salta su…hi hooo hi hooo hi hooo

AVANTI CRETINO
4 mesi fa
Reply to  Andrea

Appartieni al partito della caciottara? Quella che prende ivoti dai fascisti di CESSOPAUND?

Corrosivo
4 mesi fa

Vedi che domani ti chiamo che stanno da pulire un po’ di scarpe dei tuoi amichetti…mi raccomando puntuale come sempre.

24
0
Commenta questo articolox