Cerignola, da lunedì aumenta il costo del pane: ecco quanto e perché


Da lunedì a Cerignola scatta l’aumento dei costi sull’acquisto del pane. Ad annunciarlo sono i panificatori di Cerignola che, considerando i prezzi in aumento delle materie prime ma non solo, hanno stabilito il ritocco dei prezzi fino a 50 centesimi al chilogrammo.

Francesco Carducci, dell’omonimo panificio e in rappresentanza dei circa 20 panificatori ofantini, illustra le ragioni del comparto: “Non c’è soltanto l’aumento delle materie prima, ma anche l’aumento dell’energia elettrica e gas, così come per noi sono aumentati i costi dell’imballo come carta e plastica. È una situazione che si sta registrando in tutta Italia, non solo a Cerignola”.

Gli aumenti però sembrano non dover cessare. Per il momento, spiega Carducci, il rialzo dei prezzi ” Si attesta a 50 centesimi al chilo”.

Anche perché, spiegano i panificatori, “i mulini adesso prendono grano nazionale, che ha i suoi costi: ad oggi le farine costano sui 65 euro, sei mesi fa appena 40 e si prevedono ancora aumenti per farina e semola. Va da sé che l’aumento è generalizzato”, conclude Carducci.


0 0 votes
Article Rating

12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Dall da’
5 mesi fa

Aumenta il pane, la verdura, l’olio, la benzina ecc ecc però venerdì sabato e domenica le pizzerie sono piene, là macchine girano anche e sopratutto di mattina senza una meta, le unghie ( roba da grezzotte) e le sigarette non devono mancare, la doppia auto perché a piedi “pare brutto”, o i cd. 18 esimi ( altra grezzata ) le cresime e le comunioni ai ristoranti si fanno sempre, ecc. ecc. Tutti si lamentano ma nessuno fa rinunce se non in pochissimi. La verità è che a Cerignola si dice “ liv u lagn e che rumoin?” Cioè tutti buoni… Leggi il resto »

Cittadino
5 mesi fa
Reply to  Dall da’

Quello che per te é superfluo (pizza il fine settimana, unghie, diciottesimi, cresime e comunioni ai ristoranti) per molti é un lavoro onesto.

Dall da’
5 mesi fa
Reply to  Cittadino

Non hai colto il senso del mio commento, che certamente non era contro chi lavora in quel settore ma non perdo tempo a spiegarti.

Cittadino
5 mesi fa
Reply to  Dall da’

Se quasi ridicolizzi chi quei settori li fa guadagnare, di riflesso fai cattiva pubblicità a quei settori.
Ci ho messo un minuto a spiegartelo io…dai sforzati di capire

Dall da’
5 mesi fa
Reply to  Cittadino

Non parlare di riflessi che noto li hai parecchio rallentati. Cosa cappero c’entra il fatto di evidenziare che la gente si lamenta sempre ma non fa rinunce di alcun tipo, con la cattiva pubblicità a pizzerie e ristoranti? La gente continuerà a frequentare certi posti a prescindere dal mio commento. Se dico che si bevono troppi caffè faccio cattiva pubblicità ai bar per caso? Se dico che si fanno troppi chilometri in macchina faccio cattiva pubblicità ai gommisti? Mi sono dilungato e spero tu abbia compreso, non vorrei ti fossi stancato gli occhi. Ops..ho fatto buona pubblicità agli oculisti! Dai… Leggi il resto »

Cittadino
5 mesi fa
Reply to  Dall da’

Se la gente fa rinunce che per fortuna non fa, mi dici come fa a girare l’ economia?
Parli di rinunce…ci rinuncio io e ti do ragione così sei contento

Dall da’
5 mesi fa
Reply to  Cittadino

Contento sarai tu…ci siamo capiti.

Onesto è morto
5 mesi fa
Reply to  Cittadino

Le unghie sono al 90% a nero, onesto non proprio.

Tenaglia Kid
5 mesi fa

E questo è appena l’inizio di quello che ci aspetta a causa di questa assurda guerra alle porte dell’Europa che pian piano arriverà chissà dove e come.
Qualche genio ha già pronunciato la demenziale frase del tipo , volete la pace o i condizionatori ? Di questo passo dovremo mercanteggiare anche l’aria che respiriamo.

Ninuccio
5 mesi fa

E’ la volta buona che ci mettiamo a dieta.

nazione di merda
5 mesi fa

Parliamo di rinunce…….ma i fornai? un lavoro sacrificante per l’amor di …….ma rinunciare a gli aumenti? Percentuale di guadagno per un fornaio e’ all’incirca 50/70% dell’incasso…… al minimo aumento delle materie prime tac…… Il fatto e’ che si cavalca l’onda…..distributori, titolari di pizzerie, fornai ecc ecc…..sono tutti approfittatori….. TUTTI SPECULATORI

Onesto è morto
5 mesi fa

È insito nell’animo umano cogliere opportunità anche a spese di altri.
Nessuno è immune a questi comportamenti.

12
0
Commenta questo articolox