Relazione DIA: “A Cerignola autentica mafia degli affari della provincia di Foggia”

Relazione DIA: "A Cerignola autentica mafia degli affari della provincia di Foggia"


La mafia cerignolana si sta affermando nel quadro nazionale oltre che provinciale: è quanto emerge dall’ultima relazione della DIA che ha indagato sul sistema criminale italiano prendendo in esame il primo semestre del 2021. I gruppi locali si confermano “forte radicamento sul territorio che le consente di essere un punto di riferimento per altri sodalizi, oltre che anello di congiunzione tra clan foggiani e baresi ed i gruppi della criminalità andriese e bitontina”.

“La sua strategia- si legge nel report- si articola su più direttrici tutte finalizzate alla schermatura dei proventi illeciti attraverso il reinvestimento dei capitali. Tra le attività condotte con forme di pendolarismo quella degli assalti ai portavalori ha permesso nel tempo alla criminalità cerignolana di essere riconosciuta come una delle espressioni più efficaci dell’intero territorio nazionale”.  In tale contesto l’operazione “On the Road” del 31 maggio 2021 dei Carabinieri ha evidenziato come un gruppo criminale estremamente spregiudicato e dinamico, attivo nelle province di Bari e BAT si sostenesse grazie a un raccordo stabile con 2 sodali cerignolani legati alla criminalità organizzata e addetti al riciclaggio e alla ricettazione della refurtiva provento dei furti di auto.

“Rispetto agli altri fenomeni provinciali la mafia cerignolana ha completato un processo evolutivo nel quale partendo dal controllo del territorio attraverso la compagine militare è stata in grado parallelamente di sviluppare anche strutture economiche ed imprenditoriali così da poter essere considerata l’autentica mafia degli affari della provincia di Foggia”, si legge nella relazione della Direzione Investigativa Antimafia.

Lo stesso dinamismo si riscontra anche nel settore delle armi e degli stupefacenti nel quale Cerignola si conferma snodo cruciale per l’intera Regione anche grazie alla capacità di disporre di più canali di approvvigionamento.


0 0 votes
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox