Covid: crescita record 159,6% in una settimana in Puglia. Ma attenzione ai numeri

marchiodoc_tamponi-coronavirus-2
marchiodoc_tamponi-coronavirus-2

I dati riportati dalla fondazione Gimbe, l’organizzazione indipendente che ha lo scopo di favorire la diffusione e l’applicazione delle migliori evidenze scientifiche con attività indipendenti di ricerca, formazione e informazione scientifica, sul periodo 12-18 gennaio parlano chiaro: Puglia prima in Italia per copertura vaccinale ma prima anche per incremento di casi in una settimana.

La nostra regione è nel pieno della quarta ondata, forse nella fase di picco e i dati del bollettino quotidiano dell’ultima settimana sono lì a testimoniarlo. La crescita dei contagi è stata superiore rispetto al resto d’Italia. L’ultimo report pubblicato oggi, giovedì 20 gennaio, prende in esame il periodo compreso fra il 12 e il 18 gennaio e in questi sette giorni in Puglia è stato registrato un peggioramento della pandemia con 3.373 positivi per 100mila abitanti e una crescita del 159,6 per cento di nuovi contagiati rispetto alla settimana precedente. Nel resto d’Italia, mediamente, la crescita è stata del 3 per cento.
Il report, però, deve tenere conto anche del ricalcolo che la Regione Puglia sta effettuando sulle positività registrate a partire dal 1 gennaio 2022 con i tamponi antigenici effettuati nelle farmacie, che in un primo periodo non erano stati conteggiati.



Parallelamente, la Puglia è prima in Italia per numero di vaccinati: con l’86,8 per cento di copertura- sempre secondo i dato della fondazione Gimbe – la Puglia è la regione più vaccinata contro il Covid in Italia. Nel dettaglio, l’82 per cento dei residenti ha completato il primo ciclo vaccinale, il 4,8 è attesa di seconda dose. Alto anche il tasso di copertura vaccinale con terza dose, pari al 73,5 per cento mentre la media nazionale è del 70,8. Puglia prima anche nella copertura dei bambini tra i 5 e gli 11 anni: il 42,8 per cento ha ricevuto almeno una dose (media nazionale 19,9), mentre il 7,3 ha completato il primo ciclo (media italiana 5,2 per cento).




0 0 votes
Article Rating

3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
porci maiali
10 mesi fa

l’influenza stagionale trasformata in una pandemia mortale. che popolo di ignoranti. quando mai i politici si sono preoccupati per la nostra salute….quando?? i medici, i sanitari tutti, che hanno salvato vite, le forze dell’ordine che ci hanno messo la loro pelle senza guanti e mascherine ad inizio fantapandemia…..oggi senza stipendio se non accettano il siero magico!!! mi vergogno di essere italiano.

Sono fiducioso…
10 mesi fa
Reply to  porci maiali

E vai a fare in c… da qualche altra parte, no vax di merda.
Ho un amico in terapia intensiva appena intubato proprio oggi per coronavirus perché si è fatto convincere da qualche coglione come te che il virus è una normale influenza.
Piangeva al cellulare fino a ieri!!!
Ti deve capitare il peggio!!!!

porci maiali
10 mesi fa

no vax a me? mettiti il pigiama, mangia la pastina e guarda la tv rincoglionito di merda. devi morire tu e tutta la tua famiglia, pezzo di merda……

3
0
Commenta questo articolox