Daspo urbano per un cerignolano a Pesaro dopo una notte di follia per festeggiare gli Europei

marchiodoc_festeggiamenti-italia (immagine di repertorio)

 

La Divisione Anticrimine ha emesso due provvedimenti di divieto di accesso ad aree urbane (DACUR), nei confronti di un napoletano di 44 anni e di un 40enne di Cerignola (FG), entrambi residenti a Pesaro, a seguito dei danneggiamenti aggravati in concorso consumati lo scorso 12 luglio, nell’ambito dei festeggiamenti per la vittoria della Nazionale italiana di calcio ai campionati europei.

Nell’occasione avevano distrutto un totem pubblicitario posto sulla pubblica via, addirittura incitando i passanti a contribuire al danneggiamento. I provvedimenti di divieto di accesso hanno la durata di un anno per l’area urbana individuata nella zona di viale Trieste, precisamente dal Porto a Largo Beato Carlo Liviero e a tutti gli esercizi commerciali, ristoranti e bar presenti nell’area, nonché tutte le aree di parcheggio e strade di accesso relative.

E’ stato inoltre convalidato dall’A.G., per entrambi, l’obbligo di comparire presso la Questura di Pesaro nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, tra le ore 20.00 e le ore 21.00, per l’intera durata dei provvedimenti DACUR.

5 1 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x