Disorganizzazione al Centro Vaccinale, interviene il commissario prefettizio

Disorganizzazione al Centro Vaccinale, interviene il commissario prefettizio

Avevamo denunciato gli assembramenti nei pressi del centro vaccinale di Viale Di Vittorio e già ieri la commissione prefettizia è intervenuta per evitare il disguidi ed il rischio che, ammassandosi, i cittadini in coda possano contagiarsi a vicenda in un luogo che, almeno in teoria, dovrebbe essere sicuro. Ed è singolare che sia il commissario prefettizio – e non la ASL – a prendere provvedimenti. Certo, gli assembramenti avvengono all’esterno, ma l’individuazione di posti sicuri dovrebbe essere in cima ai pensieri e agli interessi di una azienda sanitaria pubblica. Dopo i ringraziamenti di rito, il prefetto Vincenzo Cardellicchio, si legge in una nota, si è recato in “visita al centro di vaccinazione in Viale Di Vittorio” dove “sono stati forniti suggerimenti logistici ed assicurata in ausilio la presenza in turnazione di personale delle Forze di Polizia e Municipali”. Già a partire da ieri gli agenti di polizia municipale si sono recati sul luogo, con buona pace di chi, all’interno del Centro Vaccinale, ha sempre negato problemi di natura logicistica o perfino assembramenti.

Procedono invece senza intoppi le vaccinazioni presso l’ospedale Tatarella di Cerignola, dove invece l’organizzazione della ASL sembra non mostrare pecche.

Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Claudio
1 mese fa

Ma i locali di viale di Vittorio sono di proprietà dell’ASL , o sono in locazione?

Foster
1 mese fa

Giusto mettere a confronto l’ottima organizzazione del Tatarella e la pessima di viale di vittorio ed è giusto suggerire alternative ma tanto non le ascolteranno perché si sentono infallibili

error: Marchiodoc.it ®
2
0
Commenta questo articolox
()
x