Bufano fa un passo indietro: “Non mi candiderò a prescindere dalla sentenza”

Bufano fa un passo indietro: “Incandidabilità? Non mi difenderò”

A prescindere da come si esprimerà il Tribunale, Tommaso Bufano, ex assessore all’urbanistica della disciolta giunta Metta, alle prossime elezioni non ci sarà. A dirlo a Marchiodoc.it è proprio il diretto interessato, dopo la diffusione della notizia della sentenza nel prossimo mese di maggio rispetto alla sua incandidabilità e a quella dell’ex primo cittadino.

“Ad oggi non ho avuto nessuna comunicazione in merito alla data. Non so se la richiesta di appello sia arrivata al mio ex avvocato (Studio Metta) e magari non mi è stato ancora comunicato”, premette Bufano.

“Volevo comunque precisare che in ogni caso io per le prossime amministrative son sarò candidato con nessuno schieramento. Sono dell’idea che debba restare fuori dalla competizione avendo fatto parte  per un periodo di tempo di un’amministrazione sciolta per sospette infiltrazioni mafiose. Ovviamente parlo per me, gli altri facessero come meglio credono, saranno i cittadini a giudicare”, aggiunge l’ex assessore.

Pertanto, conclude Bufano, “non intendo difendermi in appello perchè non sono interessato a candidarmi”. Finisce così, quindi, il rapporto tra Bufano con l’ex flotta civica sostenuta sin dagli inizi. Mettiano della prima ora, tanto da essere indicato come potenziale assessore della giunta Metta già nel 2010, Bufano è finito nel vortice delle polemiche e delle indagini della magistratura proprio insieme a Franco Metta. Fino allo scioglimento del consiglio per infiltrazioni, poi – pare di comune accordo – la decisione di cambiare (strategia) legale ed oggi – a prescindere dall’esito della sentenza – la volontà di fermarsi.

mc

0 0 vote
Article Rating
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
caustico
2 mesi fa

e sticazzi…!!

error: Marchiodoc.it ®
1
0
Commenta questo articolox
()
x