Addio a Isah, la toccante lettera dell’associazione Luna Cometa





Lo scorso 30 gennaio è venuto a mancare Isah Abdul Salam, mediatore linguistico impegnato in diversi progetti a Cerignola: selezionato per il servizio civile in Caritas, ha poi proseguito la sua attività collaborando alle attività a Borgo Tre Titoli. La cooperativa Luna Cometa lo ricorda in una toccante lettera. Isah è scomparso all’età di 25 anni, in Ghana, tornato in patria per passare gli ultimi giorni della sua vita con l’affetto dei suoi cari.

__

Caro Isah,

non possiamo fare molto se non dedicarti queste parole. Aspettavamo il tuo ritorno mentre eri tornato in Africa per stare con la tua famiglia. Quest’anno ci sei tornato anche perché trascorrere un momento di malattia con i propri cari dona una forza maggiore. E pensavamo, infatti, che sarebbe servito e che saresti tornato una volta guarito o stato meglio, ma purtroppo così non è andata.

Ti scriviamo questa lettera sicuri che le nostre parole ti arriveranno dove tu sei adesso. Ma la scriviamo anche perché sappiamo che a Cerignola in molti ti conoscono e ti vogliono bene (parliamo al presente, perché né il bene, né la vita finiscono, a nostro avviso) e speriamo di raggiungerli con la notizia della tua partenza da questa terra così che possano esserne informati e dedicarti i loro pensieri, il loro affetto, i loro ricordi, il loro amore.

Non è semplice scrivere a qualcuno simili parole mentre ancora non abbiamo del tutto messo a fuoco che si tratta di un evento realmente accaduto. In fondo al nostro cuore speriamo che tu sia in Africa in vacanza e che a breve tornerai nelle nostre vite.





Tanti a Cerignola conoscono il tuo impegno per i meno fortunati, alla Caritas ad esempio. Anche durante le chiusure non ti sei risparmiato e sei andato in giro per aiutarli. Sei un ragazzo giovane e forte, sempre sorridente, e per noi che ti abbiamo conosciuto un po’ meglio anche una delle persone più buone al mondo. Lo diciamo senza retorica, è la pura verità.

Ricordiamo bene quando sei arrivato nel progetto “Cittàccoglienza”: eri uno dei primissimi ospiti e da allora sei rimasto sempre con noi. Quando è arrivato il tempo di uscirne, sei diventato uno dei nostri operatori. Un operatore in gamba, che conosceva bene la realtà dei migranti per averla vissuta in prima persona e per questo assolutamente prezioso per creare un ponte con persone che vivono situazioni che noi non conosciamo se non per sentito dire.

Come sempre in questi momenti, pensiamo che avremmo voluto e potuto dirci più cose. Ma siamo certi anche che ora, oltre il tempo e lo spazio, non abbiamo più gli ostacoli della distanza o degli impegni per poter parlare. Resta il mistero del perché siano spesso i buoni a dover partire per primi.

Siamo contenti e grati che le nostre esistenze si siano incrociate e sicuramente lo sono tutti coloro che, nella città di Cerignola, hanno avuto modo di conoscerti.

Ti vogliamo bene.

L’associazione LunaCometa, il Comune di Cerignola e il team di lavoro del progetto “Cittàccoglienza”





0 0 vote
Article Rating
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo Migliorati
23 giorni fa

Nel mentre quella massa di pagliacci informi siedono al tavolo per spartirsi il potere alla faccia di noi italiani, un popolo di inutili lamentosi, senza spina dorsale, ci sono storie come questa che toccano le corde più profonde del cuore.
Caro Isah che tu possa riposare in pace ovunque desideri.

error: Marchiodoc.it ®
1
0
Commenta questo articolox
()
x