Cerignola governata dalla criminalità : rapinate altre due auto

Non ci sono soltanto gli agguati notturni sulla strada statale 16: ormai le rapine alle auto avvengono in città  o in pieno giorno. La criminalità  ha il pieno controllo del territorio tanto da muoversi indisturbata e senza alcun tipo di paura o accorgimento. Lo stato di allerta è superato da mesi, con i colpi assestati in ogni modo: treni, pullman, vetture rapinate in maniera indisturbata.

 
 

Ieri sera un professinista 48enne è stato derubato della sua auto mentre faceva ritorno a casa, in zona Convento. E’ stato avvicinato da tre malviventi e sotto la minaccia di una pistola è stato costretto a lasciare le chiavi del suo Range Rover con il quale la banda ha lasciato il teatro dell’attacco, non prima di aver malmenato la vittima, alla quale non è rimasto che sporgere denuncia contro ignoti.

In mattinata, invece, un altro professionista è stato rapinato sulla SS16 con le medesime modalità : affiancato da un’altra auto e costretto allo stop, la vittima si è imbattuta nei delinquenti armati e col volto coperto che hanno preso possesso della Volvo C60, scappando via.

All’alba di oggi la polizia ha scoperto un deposito di auto rubate a Foggia, in zona San Nicola D’Arpi. All’interno del capannone, regolarmente fittato ad un cerignolano, gli agenti hanno rinvenuto una Ford C-Max, una Audi Q5, motori Audi e Mercedes, inibitori di segnale (jammer), centraline e 10 targhe di auto da rubate a inizio gennaio (tra il 2 e il 13 gennaio 2017).

 
 

Seguici e condividi i nostri contenuti
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube

Commenta questo articolo