PAGELLE | Pareggio allo scadere: Russo scatena la gioia GialloBlu

Termina 2 a 2 il big match della 14esima giornata fra Bitonto e Audace Cerignola, rispettivamente prima e seconda della classe, con gli ofantini di mister  Farina che riacciuffano il pareggio all’ultimo minuto di recupero, distanze che quindi rimangono invariate, con i baresi primi con 2 lunghezze di vantaggio suidauni.

 
 
Il match appare fin dall’inizio equilibrato, al quinto minuto subito ghiotta occasione per l’Audace con Di Rito, il quale invece di concludere verso la porta cerca l’assist verso un compagno a centro area, ma la sfera viene recuperata agevolmente dai padroni di casa.Al 10imo è il Bitonto alla prima occasione a passare in vantaggio, punizione da posizione defilata di Zotti, Marinaro non trattiene, il più lesto di tutti è Manzari, il quale da 2 passi deposita in rete.L’Audace prova a reagire subito, ci prova Morra al 12esimo, ma il suo colpo di testa termina alto e poi ancora il capitano gialloblù, dopo una giocata di Marinaro, ma il suo tiro da dentro l’area termina alto.L’Audace è padrona del campo e al 44esimo arriva finalmente il meritato pareggio, cross dalla sinistra di Naglieri, Morra la spizza di testa, il più lesto di tutti è Di Rito che a centro area di testa gira in rete, facendo così esplodere i circa 700 supporter’s gialloblù giunti da Cerignola.La prima frazione termina sul punteggio di 1 a 1.La ripresa inizia con un Bitonto più spigliato alla ricerca del vantaggio, ma non succede granchè fino al minuto 61, Manzari è bravo a superare in velocità  Ciano ed a coprire bene la palla, il difensore cerignolano lo tocca in area, per l’arbitro è calcio di rigore ed espulsione diretta, l’Audace resta così in inferiorità  numerica, Zotti dal dischetto non sbaglia, regalando così il vantaggio ai suoi.Gara in salita così per l’Audace, che non soffre però più di tanto gli avversari, i quali però si rendono pericolosi in contropiede prima con una provvidenziale chiusura del giovane Amoruso e poi con un tiro di Turitto, il quale Marinaro respinge con i pugni, nel mezzo una punizione ben calciata da Marinaro per il Cerignola, fuori di poco.Il cronometro scorre, si arriva cosi al minuto 95, ottima giocata in fascia di Loiodice, il quale si procura un calcio d’angolo, tutti in area anche il portiere Marinaro, batte lo stesso Loiodice, colpo di testa vincente di Russo, il quale fa esplodere di gioia il settore riservato ai tifosi gialloblù, con tutta la squadra e la panchina a festeggiare in campo.Dopo pochi secondi l’arbitro fischia la fine, grande gioia per i tifosi cerignolani e un po’ di delusione per quelli di casa.L’Audace ora sarà  attesa dal doppio turno casalingo contro Avetrana e Taranto, la capolista invece giocherà  prima a Galatina e poi ad Altamura contro la terza forza del campionato.
LE PAGELLE DELL’AUDACEMARINARO: Poteva sicuramente respingere meglio la punizione di Zotti che ha poi scaturito il vantaggio dei padroni di casa, nella ripresa respinge di pugni su Turitto. VOTO 5,5LECCE: Buona prova per il giovane difensore centrale scuola Taranto, il quale non va quasi mai in difficoltà  contro gli esterni avversari. VOTO 6ALTARES: Sempre pulito negli interventi, altra buona prova per il centrale spagnolo, diventato ormai uno dei punti fermi dell’undici di mister Farina. VOTO 6CIANO: Fin dai primi minuti sembra meno preciso negli interventi rispetto ad altre volte, nella ripresa si lascia sfuggire Manzari, facendo fallo da rigore e va anzitempo sotto la doccia lasciando i suoi in inferiorità  numerica. VOTO 4CAPPELLARI: Meno brillante ed autoritario rispetto alle precedenti uscite, in difficoltà  contro gli esterni bitontini, salva però una situazione intricata in area con un’ottima diagonale nel finale, resta in campo comunque fino alla fine nonostante i crampi. VOTO 5,5POLLIDORI: Solita battaglia al centro del campo contro tutto e tutti, prezioso nel gioco aereo, cala parecchio nel finale. VOTO 6MARINARO: Perde troppi palloni a centrocampo e spesso porta troppo palla ignorando i suoi compagni, ma anche nella giornata-no gli riesce un numero da circo all’interno dell’area di rigore tutto spostato a sinistra, propiziando il tiro di Morra da buona posizione. VOTO 5,5NAGLIERI: Esordio assoluto per l’esterno ex Acri, discreto passo, buona tecnica e tanti cross per i compagni, da uno di questi nasce il gol del pareggio. VOTO 6MORRA: Fa la lotta nel vero senso della parola contro tutta la difesa avversaria non dandogli punti di riferimento, duetta bene con Di Rito, poco lucido quando si tratta di concludere. VOTO 6DI RITO: Fallisce clamorosamente l’uno a zero cercando un compagno in area che non c’è e dopo pochi minuti si rifà  siglando il pareggio con un colpo di testa da vero bomber d’area di rigore, ottimo gioco di sponda, conquista diverse punizioni d’esperienza, lascia spazio nel finale a Ladogana. VOTO 6,5OPPORTUNISTA
LOIODICE: Molto vivace nella prima frazione di gioco, tanta tecnica e vivacità  al servizio della squadra, cala nella ripresa, è però caparbio a conquistare il corner che ha portato al pareggio a tempo scaduto. VOTO 6AMORUSO: Gioca l’ultimo quarto d’ora e salva un gol praticamente fatto, anticipando in area all’ultimo istante l’attaccante avversario. VOTO 6,5RUSSO: A sorpresa parte dalla panchina lasciando il suo posto a Naglieri, entra a 20 minuti dalla fine e realizza all’ultimo respiro un altro gol fondamentale (dopo quello di Altamura) per il prosieguo del campionato dell’Audace. VOTO 7 ( IL MIGLIORE ) DECISIVO

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x