La scatola di cioccolatini da 20 mila euro: ecco chi ha consegnato il pacco a Metta

Una scatola di cioccolatini contenente 20 mila euro, suddivisi in due bustine da 10 mila euro l’una. Questo è il regalo di Natale recapitato ieri al sindaco di Cerignola, Franco Metta, il quale, attraverso il suo profilo Facebook, annuncia di aver denunciato due persone: Rocco Bonassisa e Gerardo Biancofiore, rispettivamente signore dei rifiuti della provincia di Foggia e capo dell’Ance Puglia, l’associazione regionale dei costruttori edili.

La dinamica. Intorno alle 14:15 di ieri, 7 dicembre, Rocco Bonassisa si reca in comune per fare visita al sindaco di Cerignola, col quale il suo socio Gerardo Biancofiore aveva fissato un incontro al 14 dicembre. Chiarito il disguido, Bonassisa avrebbe lasciato la stanza donando un pacco di cioccolatini contenente il denaro. Racconta Metta: Sono andato alla vetrata di ingresso, ho riconosciuto R.B., gli ho contestato che il suo socio, G.B., aveva si’ fissato un appuntamento con me alle 14.30, ma di mercoledì 14 dicembre e che, quindi, non potevo riceverlo. R. B. si è scusato per l’errore e mi ha allungato una busta natalizia tutta colorata ed ornata di candele e “”babbi natale””. Dentro una confezione di biscotti. Il sindaco, che in quel momento pranzava in comune, ha aperto il pacco scoprendo il dono di 20 mila euro alla presenza “ come racconta egli stesso- del dr. Amato, il dr. Buquicchio, l’assessore Dercole, la signora Cuocci della mia segreteria. A quel punto Metta si reca in commissariato non senza aver prima individuato ed estrapolato dal sistema di video sorveglianza esterna le immagini di R.B., che va verso l’ ingresso del Comune, con tanto di bustina natalizia in mano. I soldi sono stati ovviamente sequestrati. Altro non posso aggiungere per il rispetto dovuto alle indagini in corso.

Bonassisa, Biancofiore e i rifiuti. Cosa lega Metta, Biancofiore e Bonassisa? La SIA srl. Il 27 settembre l’ATI composta da AGECOS, SEDIR e Riccoboni di Parma presenta al Consorzio di Bacino di cui Metta è presidente una manifestazione di interesse per la costruzione in progetto di finanza del VI lotto della discarica Forcone Cafiero. In sostanza i privati si impegnano a costruire la discarica di servizio per poi poterla gestire per un periodo medio lungo per conto dei nove comuni che compongono il Consorzio. La proposta, passata sotto silenzio dal sindaco in primis, è stata poi studiata dal consiglio di amministrazione Sia srl. Fino a quando, esploso il caso, Metta si è rifugiato nel silenzio, salvo poi addebitare ai giornali le invenzioni su quel progetto. Progetto di cui si hanno tracce concrete. Fatto sta che dopo diverse settimane Metta scioglie le riserve dicendo che mai quel progetto sarebbe andato in porto. Ieri Rocco Bonassisa, socio in affari di Gerardo Biancofiore, avrebbe portato un pacco di cioccolatini contenente 20 mila euro al primo cittadino di Cerignola. Entrambi, secondo il racconto del sindaco, sarebbero stati denunciati.
Michele Cirulli
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x