Vertenza Petrone, Stornara tira un sospiro di sollievo

Per il sindaco di Stornara Rocca Calamita e l’intera amministrazione, il 12 Ottobre è una data importante da ricordare. Ieri il Tribunale di Foggia ha emesso la sentenza n. 2951 dell’12-10-2016 attraverso la quale si mette la parola fine al procedimento giudiziario che da circa trent’anni ha messo sotto scacco i vari amministratori che dal 1987 a oggi si sono succeduti.

 
Prima di parlare della sentenza è necessario fare un piccolo sunto della questione; La controversia ha avuto inizio nel lontano 1987 e avrebbe come oggetto l’esproprio di alcuni terreni agricoli in agro di Stornara, secondo il quale la valutazione patrimoniale è risultata essere il casus belli tra l’amministrazione comunale e gli eredi della famiglia Petrone. Una contesa che nel corso degli anni ha visto di verdetto in verdetto, raggiungere la modica cifra di sei milioni di euro come risarcimento. Una cifra considerevole che spaventerebbe non soltanto la medesima amministrazione locale ma qualsiasi governo di altre regioni. Tornando alla sentenza definitiva, decretata ieri in data 12 ottobre 2016 e depositata in data 13 ottobre 2016, il palazzo di giustizia ha confermato la sospensione della procedura esecutiva promossa dalla famiglia Petrone ossia è stato sospeso il giudizio riguardo al procedimento giudiziario in atto.
Questa sospensione , riportando le parole del primo cittadino stornarese Rocco Calamita : con la stessa sentenza, il Tribunale di Foggia ha disposto lo sblocco delle somme accantonate, oltre il 26/07/2016, dall’Istituto Bancario Tesoriere del Comune di Stornara. , porta allo sblocco di somme accantonate  . Attraverso questa sentenza si sono evitate due delle possibilità  che erano state preventivate, ossia la dimostrazione di un eventuale dolo o colpa grave dell’attuale squadra di Governo e il dissesto finanziario. Quest’ultimo si è evitato attraverso la procedura di riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 194 del D. Lgs. n. 267/2000″” , che afferisce ad un istituto pubblicistico previsto dagli artt. 191 e 194 TUEL, che impone al Comune di valutare e apprezzare eventuali prestazioni rese in suo favore, ancorchè in violazione formale delle norme di contabilità  . Il primo cittadino Calamità  ha voluto ringraziare tutte quelle persone e uffici che in questi mesi hanno lavorato in maniera incessante a questo risultato , : desidero ringraziare i legali, l’Ufficio Ragioneria, Ufficio Tecnico nonchè degli Affari Generali per l’assoluta professionalità  ed impegno profusi per l’ottenimento di questo importante risultato.  C’è ancora molto da fare, ma con il vostro aiuto e incoraggiamento potremo certamente farcela … solo per Stornara! .
Salvatore Cuccia
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x