Pagelle | L’Audace torna a sorridere: 3-0 col Casarano

Torna alla vittoria l’Audace Cerignola, 3 a 0 al Casarano, un’altra pretendente al titolo, nel giorno dell’esordio di mister Farina, gran prova di forza da parte della compagine gialloblù, che dimentica così la sconfitta di domenica scorsa a Barletta.

 

Mister Farina sceglie il 3-4-3, modulo con il quale l’Audace ha costruito la doppia promozione dalla prima categoria all’eccellenza, con mister Gallo al timone.

Alla prima occasione è subito l’Audace a passare in vantaggio, punizione dal limite dell’area procurato da Lasalandra, calcia Marinaro colpendo la barriera, carambola fortunata e palla tra i piedi di Vito Morra, che a due passi dalla porta non sbaglia, siglando il temporaneo uno a zero.

La gara dopo il vantaggio ofantino si accende, ci prova Albanese da dentro l’area pochi minuti più tardi, ma la palla è di poco a lato, dopo una grande azione personale dello scatenato Lasalandra, risponde il Casarano con Negro, prodigioso è l’intervento di Marinaro, il quale salva il risultato al 28esimo anche su Zaminga, sbarrandogli la strada del gol, dopo un’uscita pericolosa.

Al 35esimo però, è l’Audace a raddoppiare, Morra caparbio ruba palla a Zaminga e s’invola verso la porta casaranese, assist al bacio per Carmine Marinaro che da pochi passi deposita a porta vuota, facendo gioire i circa 1000 supporters giunti al Monterisi.

Si va all’intervallo con l’Audace in vantaggio di due reti, nella ripresa calano un po’ i ritmi della gara, con un Casarano remissivo e Audace che sfiora in un paio di circostanze il tris, prima con Lasalandra, tiro a lato dopo una bella azione personale e poi con Oliva, il quale spreca un buon contropiede cercando la gioia personale dalla grande distanza.

Terzo gol che arriva all’ottantottesimo minuto, Oliva serve Morra in contropiede, diagonale vincente per il numero 9 gialloblù, che chiude definitivamente l’incontro.

Audace ora secondo a pari punti col Bitonto ed a 3 punti dalla capolista Altamura, ancora vincente, stavolta in casa contro il Noicattaro, la prossima di campionato vedrà  i gialloblù ospiti del Galatina e il big match fra Barletta e Altamura.

LE PAGELLE DELL’AUDACE

MARINARO: Salva l’uno a zero in due circostanze, la prima con un intervento di puro istinto e l’altra in uscita sbarrando la porta al suo avversario. VOTO 7 DECISIVO

SAKHO: Ottimo in anticipo sugli avversari, meno palla al piede, comunque gara con poche sbavature per il centrale. VOTO 6,5

ALTARES: Mostra una buona tecnica di base ed imposta bene l’azione dalle retrovie, ottimo primo tempo con buoni anticipi sugli avanti avversari, nella ripresa però regala una ripartenza molto pericolosa e rischia anche il secondo giallo. VOTO 6

MATERA: Gara senza sbavature per il centrale cerignolano, questa volta nell’inusuale per lui, posizione di centro sinistra. VOTO 6

RUSSO:  Mister Farina lo schiera esterno destro di centrocampo nel 3-4-3 e lui risponde con una bella prestazione, riesce quasi sempre ad andare sul fondo e crossare pericolosamente, tiene bene anche in copertura. VOTO 6,5

ALBANESE: Corre a più non posso, recupera tanti palloni e s’inserisce spesso in attacco andando a sfiorare per ben due volte il gol, pedina ormai fondamentale per il centrocampo gialloblù. VOTO 7 INSTANCABILE

MARINARO: Prestazione sontuosa per lui, senza pause, imposta, crea, dribbla ed è un punto di riferimento per i compagni che lo cercano spesso, segna anche, la rete del momentaneo due a zero. VOTO 7,5 A TUTTO CAMPO

COLUCCI: Solita prova di sostanza, sbroglia diverse situazioni nelle retrovie, arriva però poche volte al cross dal fondo. VOTO 6,5

OLIVA: Gara volenterosa del giovane esterno d’attacco gialloblù, spesso si perde però, spreca un contropiede con un’improbabile tentativo dai 40 metri, ma si rifà  con l’assist a Morra per il definitivo tre a zero. VOTO 6

LASALANDRA: Si procura con caparbietà  la punizione da cui nasce il vantaggio, danza fra gli avversari creando scompiglio nell’area di rigore avversaria e sfiora il gran gol con un tiro a giro che esce di poco a lato. VOTO 7 ISPIRATO

MORRA: Sblocca la gara da rapinatore dell’area di rigore( rapace  ), ruba palla nell’azione del raddoppio regalando un pallone con su scritto spingimi a Marinaro ( assist man ) e sigla la terza rete in contropiede ( goleador ). VOTO 8 (IL MIGLIORE) MAN OF THE MATCH

SCHIAVONE: Entra a 20 minuti dalla fine al posto di Lasalandra, partecipa al giro palla nel finale. VOTO 6
Nicola Cioffi
 
 

 
 
 
 
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x