Metta: “”Competizione tra me ed Elena Gentile””

Pubblico Comizio di Ricambio Generazionale e di Cerignola Democratica, giovedì 28 maggio, nella Sala Consiliare del Palazzo di Città , a sostegno di Franco Metta, candidato sindaco della Coalizione del Cambiamento.

 

Cambiamento è stata la parola più adoperata dagli esponenti della coalizione nei loro interventi: a più riprese e in vari modi, Cecilia Giannotti, Carlo D’Ercole, Leonardo Paparella, Rino Pezzano e tutti gli altri si sono scagliati contro la vecchia politica che ha distrutto questa città , appellandosi, di volta in volta, ai giovani e agli elettori di sinistra affinchè diano fiducia a Franco Metta, portatore di un progetto politico nuovo che sarà  in grado di risollevare Cerignola dal degrado in cui si trova.

Dal canto suo, Franco Metta non ha mancato di tessere le lodi dei giovani di Ricambio Generazionale, esortandoli a «sacrificare tutto alla libertà » ma anche a «ricordare il valore dell’obbedienza», e di Cerignola Democratica «che ha il doppio compito di cambiare la città  e di cambiare la sinistra, ora vittima di un’insaziabile voglia di potere».

«La competizione “ ha affermato Metta “ è tra me e Elena Gentile. Lasciate stare il barbuto (Tommaso Sgarro, ndr) che conta come il due di coppe a briscola». «Sono sicuro “ sono state le ultime parole del suo intervento “ che Giuseppe Di Vittorio non starebbe mai con loro».

Applausi e abbracci.

Giovanni Soldano
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x