Aggredisce il sindaco di Canosa in ospedale: arrestato cerignolano

La politica è sempre più sotto assedio. Dopo i colpi di pistola al consigliere comunale di Barletta e quello che, di fatto, è stato il sequestro di persona del sindaco di Molfetta, ieri è toccato al primo cittadino di Canosa, Ernesto La Salvia, essere aggredito con calci, schiaffi e pugni.

 
Il grave episodio si è verificato al pronto soccorso dell’ospedale Caduti in guerra, di Canosa: il primo cittadino, durante il suo turno notturno, è stato affrontato da un esagitato che, sicuramente in preda ad uno stato di alterazione psicofisica, non ha esitato ad aggredirlo verbalmente e fisicamente.
L’uomo, il trentenne Matteo Calvio, di Cerignola, già  noto alle forze dell’ordine è stato bloccato e, dopo le formalità  di rito, arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni. Cure mediche anche per un vigilante notturno e due carabinieri, intervenuti per bloccare il responsabile. Da chiarire le cause che hanno scatenato il gesto sconsiderato. (radiobombo.it)
 
 

 

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x