venerdì, Giugno 14, 2024
Cultura

La commedia che fa riflettere: don Michele e i “suoi” in scena il 7/8/9 giugno



La comunità educativa delle Figlie di Maria Ausiliatrice si prepara per la messa in scena della commedia “Miseria e nobiltà” di Edoardo Scarpetta, che avrà luogo il prossimo 7, 8 e 9 giugno. Questa scelta è radicata nella tradizione educativa avviata da Don Bosco e Madre Mazzarello, che vedeva il teatro come uno strumento pedagogico ed educativo. Il gruppo di attori e attrici si è dedicato con fervore alla preparazione di questa rappresentazione, guidato da don Michele de Nittis, cappellano dell’opera Buonasanti, e Chiarastella Cifaldi.

Oltre al puro intrattenimento, il copione teatrale si rivela un potente strumento per riflettere sui problemi attuali della società, in particolare sulla questione della povertà. “Questa commedia è uno specchio che ci mostra i pericoli dell’ossessione per la falsa nobiltà”, afferma don Michele de Nittis. “Ci insegna che la vera nobiltà risiede nei valori umani autentici, che abbracciano la fraternità, la famiglia e l’amore”.

Il sostegno della comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice, guidata con maestria dalla direttrice sr Franca Bucci, è stato fondamentale per la realizzazione di questo progetto. La generosità e l’affetto dimostrati dalla comunità educativa e dalla Famiglia Salesiana hanno reso possibile questa iniziativa che non solo intrattiene, ma anche educa e ispira.

I proventi derivanti dalle rappresentazioni saranno devoluti alle opere di educazione ed evangelizzazione dell’Opera Buonsanti, a beneficio della gioventù della città.

La comunità è calorosamente invitata a partecipare a queste serate di teatro presso il teatro della casa delle Figlie di Maria Ausiliatrice in via Savona, 8, il 7, 8 e 9 giugno alle ore 20.00. Non perdete l’opportunità di assistere a uno spettacolo che unisce intrattenimento e profonda riflessione sui valori umani.

Giuseppe Bellapianta



0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox