venerdì, Marzo 1, 2024
Cronaca

Tre rapine, gli spari, il bottino e un ferito: 30 minuti di paura a Cerignola

Tre rapine, gli spari, il bottino e il ferimento di un titolare: 30 minuti di paura a Cerignola

Emergono nuovi particolari rispetto alle tre rapine verificatesi ieri sera Cerignola nell’arco di appena trenta minuti. Una sfida allo Stato che, proprio in loco, aveva predisposto una massiccia presenza di uomini per limitare gli effetti dell’emergenza rapine che sta soffocando le attività commerciali.

Il primo colpo si è verificato all’interno di un supermercato in via Monte Amiata, quando il commando ha fatto irruzione prelevando circa mille euro: all’esterno della struttura i malviventi hanno esploso anche dei colpi di pistola in aria per farsi largo. Gli inquirenti, successivamente, hanno notato banconote a terra, probabilmente perse dai ladri durante la fuga.

Altrettanto violenta sarebbe stata la rapina in via Manfredonia, dove la banda – presumibilmente la stessa- ha ferito il titolare con il calcio di una pistola per asportare circa 500 euro. Bottino più ricco in via Foggia, presso un altro negozio di articoli per la casa, dove i malviventi hanno portato via un incasso da 2000 euro. I trenta minuti di paura hanno fruttato alla batteria, che si  è mossa a bordo di un’auto, circa 3500 euro.   



8 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Imbarazzo
24 giorni fa

Ma dove sta questa fortificazione ?
Due mezze pattuglie per il corso , questo è fortificare ???

Batman
24 giorni fa

Troppi scoppiati in questo paese.

Che schifo
24 giorni fa

E a che serve la fortificazione se dopo tanti sacrifici per catturarli, il giorno dopo stanno fuori!!!
Il pesce puzza dalla testa, se non cambia il sistema della legge stiamo tutti nella mer……!!!

Non sono saviano
23 giorni fa

In confronto a Cerignola Gomorra e un libro di ricette!

Lia
23 giorni fa

E le stelle stanno a guardare. Siamo caduto dalla padella nella brace

Michele
23 giorni fa

Bisogna cacciare i Fuorilegge a Roma che fanno le leggi.
Il fu nano milanese aprì le porte ai penalisti di ogni regione che adesso trafficano al parlamento e propongono vergognose leggi a favore illegalità.
Ringraziate
il fu nano milanese
la cafona che oggi mal governa e sperpera i nostri soldi, per ucraina e mar rosso, dove ogni permanenza in quelle acque, ci costa milioni al giorno. oltre ad esporci a rappresaglie gravi.

Tutto per fare i servi dei merecani.

bene così, anzi benissimo!!
22 giorni fa
Reply to  Michele

Sei il solito comunista che non perde occasione per insultare personalissimi avversari politici, il nano, la cafona..e tu cosa sei? pensi di essere in gran signore? devo deluderti, non lo sei come non lo sono i tuoi amici comunisti che quando governano non fanno altro che litigare per il potere e quando fanno opposizione hanno tutte le ricette del mondo.
Per fortuna gli italiani hanno ben compreso come stanno realmente le cose ed andrà sempre meglio mio caro, insulta pure, sei motivante come pochi.
Grazie
p.S. insultare un defunto denigrandolo sull’aspetto fisico rende chiaro a tutti chi e cosa sei.

Michele vi rompe il culo
22 giorni fa

Sei un misero parassita a spese nostre. La feccia dellitalia peggiore. Sei del mestiere è chiaro. Fate schifo tu fi, fdi o come ca.. O si chiamano tutti scarafaggi.

8
0
Commenta questo articolox