martedì, Luglio 23, 2024
Politica

Strade lasciate distrutte dopo i lavori: “Cicolella imiti Decaro, non solo sui social”

Strade lasciate distrutte dopo i lavori: "Cicolella imiti Decaro, non solo sui social"

Lo scorso 19 Gennaio il sindaco di Bari, Antonio Decaro tramite Repubblica dichiara la sua opposizione ai lavori che verranno effettuati nel corso di quest’anno e si oppone a qualsiasi autorizzazione di questi ultimi “Siamo stanchi di questo e non autorizzeremo più nessun lavoro perché il vostro modo di lavorare -mostra esempio di rappezzamento stradale- non ci piace e se non cambiate il modo di lavorare, ci dispiace non farvi spendere i soldi del PNRR ma dovete cambiare il vostro modo di lavorare”.

Abbiamo mostrato questo video al consigliere comunale Fratelli d’Italia Nicola Netti, il quale lo scorso ottobre tocco proprio questo argomento in una diatriba sui social in opposizione a Teresa Cicolella e dichiara: “Lo scorso 10 ottobre pubblicavo un video per denunciare il solito “vizietto” da parte delle imprese esecutrici dei lavori di scavo, di “rattoppare” solo la parte interessata dagli stessi scavi con notevoli benefici economici” -e in effetti il sindaco Decaro si riferisce proprio a quelle aziende quando parla dei soldi del PNRR.
“In un video l’assessore Cicolella rassicurava la comunità cerignolana dicendo che gli interventi di ripristino avrebbero riguardato tutte la strade interessate dai lavori a totale carico dell’impresa. Il tutto, entro trenta giorni dal fine lavori. Situazione attuale? Nulla di fatto. Siamo fiduciosi in attesa di un suo intervento in stile Antonio Decaro” conclude Netti.

In conclusione dunque, si spera -la foto di copertina con Decaro aiuta tanto- che la Cicolella agisca allo stesso modo del sindaco di Bari per fermare quello che è lo scempio delle nostre strade.

Giuseppe Bellapianta



3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
5 mesi fa

Mangh la pond dell’allucione di Decaro

Valerio:
5 mesi fa

Una riflessione che ho fatto a Torino in quanto vi ho passato le feste natalizie.
Stavano facendo lavori stradali nella strada dove abitano i miei figli ( quasi in centro ) e mi sono meravigliato di come gli operai addetti al cantiere hanno fatto questi lavori, anche di scavo.
Cantiere molto limitato ed ordinato, lavori puliti ed alla fine impeccabili per come hanno chiuso la zona lavori con un asfalto messo a regola d’arte.
E’ inutile dire che i vigili passavano ogni giorno per un controllo.
Che differenza, siamo proprio arretrati.

Zorro
5 mesi fa

L’importante è aumentare gli stipendi tutto il resto chi se ne frega

3
0
Commenta questo articolox