lunedì, Giugno 17, 2024
Politica

Ditommaso: “Le donne si aiutino, non giriamoci dall’altra parte”


“Anna, Titina, Luminita, Nunzia, Giuseppina, Giovanna sono solo alcune delle vittime di femminicidio nella nostra Città. I loro nomi, le loro storie, soprattutto oggi, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, scuotono le nostre vite e ci chiamano ad un surplus di responsabilità. Non possiamo ignorare, infatti, che negli ultimi anni, nel nostro territorio, il Basso Tavoliere, gli omicidi di genere abbiano avuto un cruento incremento che ci lascia spiazzati, senza parole, a volte inermi”. Così il presidente del consiglio comunale di Cerignola, Sabina Ditommaso, interviene nel giorno delle iniziative contro le violenza sulle donne.

“Questa mattina gli studenti delle scuole di Cerignola hanno manifestato la loro contrarietà ad ogni forma di violenza, specialmente nei confronti delle donne. Ripartire dallo spirito dei più giovani è il nostro obiettivo, ma non basta. Abbiamo infatti un presente da affrontare, fatto di vessazioni, soprusi, atteggiamenti patriarcali difficili da eradicare. Per questo invito tutte le donne a presentarsi nei nostri centri antiviolenza, dove tutte possono avere un sostegno pratico e morale: non bisogna trascurare i campanelli d’allarme che suonano tra le mura domestiche, che iniziano con blande privazioni per poi esplodere in fenomeni violenti”.

“È giunto il tempo di fare squadra, tra cittadini, donne, ragazze, istituzioni, perché Anna, Titina, Luminita, Giuseppina e Giovanna siano le ultime vittime di una lunga serie. È feroce lo scoramento che ci assale, come cittadini e a maggior ragione come istituzioni cittadine, ogni volta che le cronache prendono il sopravvento e ci raccontano di omicidi di genere, di angherie, di donne trattate come oggetti. Abbiamo il dovere di reagire, di denunciare quando sappiamo che la nostra vicina di casa è in difficoltà, quando sentiamo dall’altra parte del nostro appartamento che qualcosa non va per il verso giusto”.

“Le donne devono tornare ad aiutarsi tra di loro. Dobbiamo aiutarci tra di noi”, conclude Ditommaso.



1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Welfare
6 mesi fa

Ma l’assessore al welfare come si esprime in merito ?

1
0
Commenta questo articolox