lunedì, Maggio 20, 2024
Cronaca

“Donazioni per la parrocchia”, ma non sono autorizzate. Agitazione in Convento


C’è puzza di truffa dietro la richiesta di donazioni che diversi cittadini starebbero ricevendo da presunti incaricati dalla Parrocchia del Santissimo Crocifisso di Cerignola, meglio conosciuta come Convento dei frati Cappuccini.

Una dinamica talmente inusuale che sui propri canali social il parroco ha dovuto chiarire: “La comunità dei frati rende noto che non ha dato autorizzazione a nessuno per la raccolta di fondi.
Fate attenzione”. Un messaggio che non lascia molti dubbi ed è accompagnato dalla “ricevuta” di pagamento naif che reca l’indicazione, a questo punto non autorizzata, proprio della Chiesa.

“Sono venuti anche nel mio negozio – commenta un fedele- e abbiamo effettuato la donazione”.


Subscribe
Notificami

3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Valerio:
8 mesi fa

Va beh, ci vuol poco a sapere chi sono, visto che andavano in giro a volto scoperto e chiedere loro spiegazioni.
Io non mi meraviglio piu’ di nulla.

anni fa
8 mesi fa

molti anni fa ricordo c’erano dei laici locali che stampavano e vendevano in autostrada immaginette sacre , offerta libera

Cittadino
8 mesi fa
Reply to  anni fa

In fondo sono sempre opera di carità!! ma questi ” enti religiosi” hanno il copyright sull’utilizzo di nomi di chiese e santi?? Chissà se pagano la SIAE….

3
0
Commenta questo articolox