lunedì, Aprile 15, 2024
Politica

In zona industriale arriva per la prima volta la connessione ultraveloce

In zona industriale arriva per la prima volta la connessione ultraveloce

Un record per la zona industriale di Cerignola, che è risultata essere la più grande di Puglia ad essere internamente cablata con fibra ottica. Il risultato, disvelato sabato scorso da Openfiber che ha presentato gli esiti del progetto Bul, “è una svolta di democrazia digitale alla quale- dice l’assessore alle attività produttive Sergio Cialdella- abbiamo lavorato per un anno e mezzo”.

“Nonostante la nostra sia una delle aree industriali più dinamiche e vivaci di Capitanata- spiega Cialdella-, le nostre aziende sino ad oggi non sono state dotate di connessioni veloci. Immaginare, nel 2023, interi comparti produttivi sprovvisti di connessione internet o che hanno utilizzato soluzioni di fortuna come chiavette o peggio ancora soluzioni estremamente costose, è stato il primo sprone per mettere Openfiber nelle migliori condizioni di intervenire celermente della zona industriale”.

Con l’intervento appena ultimato sono state servite 314 unità immobiliari, di cui 275 stabilimenti industriali.

“La fibra ottica significa da una parte connessioni veloci al passo con le necessità delle imprese e- aggiunge il titolare della delega alle Attività Produttive – eliminazione di tutte le problematiche relative alla tenuta stessa della connettività. Un passaggio fondamentale per la nostra Città, ma soprattutto una promessa mantenuta perché è stato questo uno dei punti caratterizzanti della nostra campagna elettorale”.

Quello appena ultimato non è l’unico intervento previsto: “La connessione ultraveloce – rimarca Cialdella- rientra in una visione completamente nuova e rivoluzionaria della zona industriale di Cerignola, attese le iniziative che riguardano le Zone Economiche Speciali, la nascita di una Centrale a idrogeno verde e l’attivazione di una comunità energetica. Con questi interventi la nostra area produttiva si avvicina all’Europa elevando il proprio standard affinché le nostre aziende possano essere al passo delle omologhe di tutta Italia”.

“La digitalizzazione è un nostro cavallo di battaglia, oltre ad essere un punto cardine della programmazione PNRR. Oggi- dichiara il sindaco di Cerignola, Francesco Bonito- grazie a Openfiber siamo in grado di garantire una copertura stabile e ultra veloce in zone dapprima scoperte. Sostenere le imprese significa anche questo: metterle fattivamente nelle condizioni di aumentare le produzioni riducendo atavici disservizi e liberando il campo da impedimenti strutturali. Il duro lavoro svolto fino ad oggi porta i suoi frutti e un piccolo record: la zona Industriale di Cerignola è la più grande di Puglia ad essere interessata dagli interventi di cablaggio. Ne siamo orgogliosi, perché stiamo creando un polo industriale moderno”, conclude Bonito.


Subscribe
Notificami

1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Furio
9 mesi fa

Poverini dicevano di stare avanti ma invece stavano dietro

1
0
Commenta questo articolox