domenica, Aprile 14, 2024
Cronaca

Quasi 16mila reati in un anno nella Provincia di Foggia: i dati dei carabinieri

Quasi 16mila reati nella Provincia di Foggia: i dati dei carabinieri

“Abbiamo perseguito 15.846 reati pari ad oltre il 73% di quelli complessivamente denunciati nell’intera Provincia, abbiamo effettuato 848 arresti e deferito in stato di libertà 3.796 persone, ma il dato più rilevante – e quello che ci rende più orgogliosi – sono le oltre 100mila pattuglie, 277 servizi al giorno, che i Carabinieri dei 55 presìdi dell’Arma hanno svolto nei 61 Comuni dell’intera Provincia”. Sono questi i dati diffusi dal Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Foggia, che questa mattina ha svolto la cerimonia del 209° Anniversario della Fondazione dell’Arma.

“Una capillarità che ci contraddistingue da secoli e ci rende prossimi ai cittadini anche delle località più remote. Prossimità che tuttavia non si esaurisce nella mera vicinanza fisica, bensì è attitudine al dialogo, empatia, prendersi cura delle problematiche e delle preoccupazioni più varie. Prossimità che conduce alla comprensione delle dinamiche sociali e genera fiducia nello Stato. Una prossimità che si arricchisce ulteriormente con la presenza ed il lavoro qualificatissimo dei Reparti Speciali dell’Arma presenti in provincia: il Nucleo Anticrimine del R.O.S., i Cacciatori di Puglia, le C.I.O. dei Reggimenti Mobili, i Carabinieri Forestali, il NAS e il NIL che hanno saputo dare risposte concrete anche nei diversi settori in cui si declina oggi la sicurezza”.

“Per svolgere al meglio il nostro compito, anche noi abbiamo bisogno di vicinanza e

prossimità, ma dobbiamo sapercela guadagnare con il nostro impegno e la nostra professionalità, per rinnovare ogni giorno quel rapporto di fiducia con la popolazione, per consentire al cittadino di diventare protagonista della sicurezza. Solo così potremo dare più coraggio alle vittime affinché denuncino, nella convinzione che rivolgersi alle Istituzioni preposte alla tutela dei cittadini costituisca un dovere di civile responsabilità”.


Subscribe
Notificami

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox