venerdì, Luglio 19, 2024
Cronaca

A Foggia ritorna l’emergenza rifiuti: l’impianto Marcegaglia non “regge”

A Foggia ritorna l'emergenza rifiuti: l'impianto Marcegaglia non "regge"

Con una nota di questo pomeriggio, la Commissione Straordinaria che regge il Comune di Foggia dopo lo scioglimento per Mafia ha comunicato che “nonostante le innumerevoli riunioni tenutesi con AGER, Regione Puglia e tutti i soggetti coinvolti nel processo di raccolta e conferimento dei rifiuti urbani, in data odierna la Società partecipata AMIU Puglia S.p.A. ha comunicato che potranno verificarsi, già nelle prossime ore, rallentamenti, sospensioni parziali o totali dei conferimenti dei rifiuti cittadini e di altri comuni presso l’impianto di biostabilizzazione di Foggia, con relative conseguenze sui sistemi comunali di raccolta”.

Il motivo dello stop e del relativo disservizio “scaturisce dalla ridotta ricettività della frazione secca combustibile presso l’impianto CSS ubicato a Manfredonia”. Ossia l’inceneritore Marcegaglia ubicato a qualche centinaio di metri dal territorio di Cerignola.

“Se non verranno trovate immediate ed urgenti soluzioni- specifica la Commissione- si verificherà una nuova situazione di emergenza rifiuti, come la precedente, che non è in alcun modo addebitabile al Comune di Foggia o alle attività di raccolta di cui è responsabile, ma è ascrivibile alle difficoltà degli impianti di recapito finale dei rifiuti”.

La Commissione Straordinaria continua ad “assicurare il massimo impegno per perseguire ogni soluzione utile al superamento della problematica”.


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox