Rifugiati ucraini a Cerignola: come ospitarli e cosa si deve fare

Rifugiati ucraini a Cerignola: come ospitarli e cosa si deve fare

L’ondata di rifugiati ucraini potrebbe toccare anche Cerignola: dopo il primo pullman organizzato da alcuni volontari cerignolani, in tandem con un’associazione di San Severo, i primi cittadini in fuga dal conflitto in Ucraina sono stati ospitati in alcune strutture di Apricena. Nel frattempo, anche a Cerignola, aumentano le disponibilità da parte dei cittadini ad ospitare chi scappa dalla guerra. Per questo l’Amministrazione Comunale, in uno con la Caritas Diocesana, ha attivato delle procedure semplici.

I cittadini ucraini già arrivati o in arrivo nel Comune di Cerignola dovranno segnalare la propria presenza presso gli uffici di Palazzo di Città o comunicando le proprie generalità all’indirizzo mail dedicato: emergenza.ucraina@comune.cerignola.fg.it. I privati cittadini cerignolani che invece vorranno offrire gratuitamente immobili o alloggi dovranno comunicare la propria disponibilità esclusivamente alla Diocesi scrivendo all’indirizzo per un colloquio conoscitivo: caritas.cerignola@gmail.com.

“È assolutamente necessario rispettare questi passaggi per offrire la massima attenzione a chi entra nel nostro territorio. L’ondata di solidarietà, a cui plaudiamo, dev’essere incanalata in maniera scrupolosa per non vanificare lo sforzo di tanti cittadini e di tutte le Istituzioni”, spiega il sindaco Francesco Bonito.


0 0 votes
Article Rating

2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanna valerio
6 mesi fa

Io sono disposta a prendere yna bambina

ignoranza abissale
6 mesi fa

un applauso…….

2
0
Commenta questo articolox