Provinciali, da Cerignola eletti Giurato e Pezzano: Netti non ce la fa

Provinciali, da Cerignola eletti Giurato e Pezzano: Netti non ce la fa

Manca ancora l’ufficialità, ma dai primi dati emerge un quadro abbastanza chiaro del voto delle Provinciali tenutesi nella giornata di ieri, alle quali hanno potuto partecipare soltanto i consiglieri comunali e sindaci della Capitanata. La lista più suffragata è “Insieme per la Capitanata”, ossia i cosiddetti civici di Emiliano, che ha conquistato 6 consiglieri con 44318 voti ponderati. Gli eletti sono De Maio, Semantico, Palladino, Cilento, Giurato, Prencipe. Oltre a Gino Giurato, entra in consiglio provinciale anche Rino Pezzano, nel frattempo passato nel centrodestra, grazie alla lista “Per la Capitanata”: con lui anche Maggi (su cui vi sarebbe stata la convergenza di Sgarro&Co, anche loro avrebbero votato a destra) e Zuccaro.

Un consigliere per “Capitanata al centro”, nella figura di Giuseppe Mangiacotti di San Giovanni Rotondo; un consigliere per Capitanata Azzurra (Rinaldi). Per Fratelli di Italia la spunta Michele Augello da San Marco in Lamis, mentre non ce la fa Nicola Netti, che ha potuto contare sull’appoggio di Antonio Giannatempo.




0 0 votes
Article Rating
7 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
E basta
3 mesi fa

Grandissima affermazione di Giannatempo. In linea con il grandissimo risultato delle ultime amministrative. Goditi la pensione

LaLinguaaposto
3 mesi fa
Reply to  E basta

Noto un certo sarcasmo nello scritto di questo gentiluomo…
Chissà Lei caro signore quanto in alto è arrivato nella sua carriera…
Uno statista immagino!

E basta
3 mesi fa
Reply to  LaLinguaaposto

Sono un operatore ecologico che vive onestante e con dignità. Lei invece signor galantuomo deve aver avuto minore sorte della mia professionalmente. Caro Vincenzo puoi negare quanto vuoi ma questa è la realtà. Siete stati cancellati

Lalinguaaposto
3 mesi fa
Reply to  E basta

Egregio operatore ecologico,io faccio l’autista di automezzi che raccolgono i rifiuti urbani.
Insomma entrambi lavoriamo nello stesso settore dei rifiuti,e pertanto non scandalizziamoci di come vanno le cose.

LUTTAZZI
3 mesi fa

Semantico in realtà si chiama Sementino
Cilento è Cilenti
Michele Augello da San Marco in Lamis è Roberta Augello da San Nicandro

Per il resto è vero che ci sono state le Provinciali come dice l’articolo

LUTTAZZI
3 mesi fa
Reply to  LUTTAZZI

Roberto Augello

Tenaglia Kid
3 mesi fa

A cosa è servito abolire le province, se poi c’è uno sciupio di denaro pubblico con scarsi risultati.
Vedi strade groviera,scuole non a norma,e così di seguito.

7
0
Commenta questo articolox
()
x