Fitto in campo per Giannatempo: “Cerignola merita centralità col PNRR”

Fitto in campo per Giannatempo: "Giannatempo merita centralità col PNRR"

Raffaele Fitto (FDI) torna a Cerignola per sostenere la candidatura di Antonio Giannatempo e per portare a termine “una partita molto rilevante” che si giocherà il prossimo 3 e 4 ottobre. Casa per casa, “passando e ripassando, spiegando e rispiegando”, il centrodestra deve tornare a guidare il Comune dopo la parentesi commissariale e dopo 4 anni di civismo. Il tema su cui battere, per Fitto, è quello della competenza, perchè con i fondi europei in arrivo è necessario creare le condizioni per poterli spendere con attenzione e lungimiranza.

“Il tema della competenza è il tema essenziale di una campagna elettorale. Si fanno prevalere gli slogan, ma poi il giorno dopo cominciano i guai. Devi essere in grado di dare risposte, e questa è la netta differenza tra noi e gli altri. Si fa un gran parlare di fondi europei: c’è l’idea – leggendo quotidiani- che stiamo per essere coperti da un regalo e che poi dobbiamo spenderli. A noi non regala nulla nessuno: l’Italia è uno dei paesi principali nella contribuzione del bilancio europeo, quello che ci ritorna è rivolto ad una partita di giro, non sono regali. Spenderli male o non spenderli significa una avere una beffa”, ha detto l’europarlamentare di Fratelli d’Italia.

“Quelle del PNRR – ha aggiunto- sono risorse aggiuntive: una parte delle risorse saranno a debito, una a fondo perduto. Queste ultime dobbiamo spenderle entro il 31 dicembre del prossimo anno. C’è un livello di progettazione in grado di far fronte a questa opportunità? Io penso di no. Tanto a livello europeo quanto a livello nazionale, per questo bisogna mettere al centro la competenza”.

“Abbiamo una situazione difficilissima, alla crisi strutturale precedente al Covid si è sommato il disastro conseguente del Covid. Siamo in un Paese in cui il Reddito di Cittadinanza sta mettendo in ginocchio da un punto di vista culturale i nostri giovani. In agricoltura e nel turismo non si trova manodopera”, accusa Fitto. Centrale, però, resta il tema dei rifiuti: “Gli impianti non sono stati più realizzati a Cerignola, siamo una regione con tariffa più alte di Italia. Cogliere l’opportunità delle risorse europee vuol dire essere in grado di proporre progettazioni: è un modello da mettere in campo. Da parte mia c’è un impegno diretto e la collaborazione in questo senso: creare un’idea di città che possa affrontare le grandi questione di questo tempo. Cerignola merita nuovamente centralità e la ripartenza deve nascere da queste elezioni amministrative”, conclude Fitto.

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Consiglio
7 mesi fa

Per i tuoi trascorsi hai fatto vincere le regionali ad Emiliano e ti permetti il lusso di consigliare??

1
0
Commenta questo articolox
()
x