Nasce “Noi”, ma sono sempre loro (e loro)

marchiodoc_comune cerignola 23

Nasce il contenitore “Noi”, che si propone di raccogliere idee per Cerignola in vista delle prossime elezioni amministrative. Scorrendo i nomi, più che un “noi” è un loro: ossia i transfughi del PD in rotta di collisione col partito dal 2017, ma soprattutto da quando a Elena Gentile è stata negata la candidatura alle regionali nella lista Foggia. La frangia gentiliana, dunque, si riorganizza (anche se l’ex europarlamentare non compare tra i fondatori) in vista del prossimo appuntamento elettorale e lo fa con una parte del gruppo consiliare del 2015 (Sgarro, Mirra e Moccia in primis) e i sostenitori storici di quella parte politica.

Nella lista di nominativi – per la verità ridondanti con parenti, coniugi, nipoti e zii- c’è anche spazio per Lucia Lenoci, mettiana di nascita, para-grillina alle regionali e oggi gentiliana. L’obiettivo dell’associazione è però un buon punto di partenza: “Siamo un soggetto aperto, collettivo, che valorizza le differenze ma che attesta una sua precisa identità. “NOI”- dicono i fondatori- è per contrapporsi alla logica dell’io che ha caratterizzato infelicemente la politica e le sue scelte negli ultimi anni: perché il NOI viene prima dell’Io e del Tu”.    Nello specifico si tratta di “donne e uomini liberi che, a partire dai personali percorsi, pensano che questa città si riscatterà ricostruendo un clima di civile e appassionato confronto sulle posizioni in campo, sulle scelte da prendere, sulle cose da fare per il presente e per il futuro. NOI come città, come cittadine e cittadini che non si limitano ad abitare gli stessi spazi, ma li vivono attivamente e se ne prendono cura”.

Sebbene la difficoltà comune di poter aggregare pezzi della società civile sia il problema di questa tornata – cambiano le sigle ma le persone si riciclano – iniziare a parlare di politica, pur in tempi difficili e nel caos generale, è un punto di partenza apprezzabile. Centrodestra e centrosinistra, infatti, al momento appaiono in dormiveglia.

Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
6 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Maurizio
3 mesi fa

Bravo Michele.
Alla faccia del trasformismo e del ” camuffismo”…

MIchele
3 mesi fa

Quello è un elenco di PARASSITONI A SPESE NOSTRE.
Tutti o quasi raccomandati, con i piatti già pronti.

Non c’è uno che abbia fatto qualcosa di buono, sudando con le proprie mani.

Uno alla Ringo
3 mesi fa

Cerignola ha bisogno di un sindaco con la testa pensante. Uno come terenzio

Scitt
3 mesi fa

Mi veen u scitt

Mauro
3 mesi fa

I famigli

hahahhahaha

curioso, e vomitevole, già me li immagino, a non fare niente per la città, e tutto per loro.

puuu

Iachhh

Disanto è megghjie e Pelè
3 mesi fa

si scrive Noi, si legge epurati dal Pd. 0 e porto a zero.

error: Marchiodoc.it ®
6
0
Commenta questo articolox
()
x