In 15 nel centro scommesse: raffica di multe a Cerignola

Foto di repertorio

Ben 39 persone sono state sanzionate per violazioni alla normativa anti-Covid-19. Le sanzioni hanno riguardato principalmente l’inosservanza del divieto di assembramento, il mancato utilizzo della mascherina e la violazione del “coprifuoco”. In particolare, i carabinieri della Stazione di Cerignola, alcune sere fa, sono intervenuti presso un centro scommesse della città, che si trovava aperto nonostante i divieti imposti dalla normativa vigente e al cui interno erano presenti 15 avventori. Oltre al gestore, che non ha osservato il divieto di apertura, sono stati sanzionati gli avventori per assembramento. È stata disposta la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni ed è scattata una segnalazione alla Prefettura di Foggia.

Durante i controlli, che hanno riguardato anche la sicurezza stradale ed il monitoraggio del rispetto delle norme del Codice della Strada, 5 conducenti sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura di Foggia per guida senza patente reiterata e 2 sono stati denunciati per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti clinici diretti a verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti. Sono state elevate 4 sanzioni amministrative per guida senza patente, 17 per mancata copertura assicurativa con contestuale sequestro di altrettanti veicoli e 12 per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza; due patenti sono state ritirate.
La perlustrazione delle vaste aree rurali della città ha permesso ai carabinieri della Sezione Radiomobile di rinvenire nelle campagne 4 autovetture rubate, recuperate per la successiva restituzione ai legittimi proprietari.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x