Arresti, denunce e oltre 1000 controlli a Cerignola

Arresti, denunce e oltre 1000 controlli a Cerignola




E’ proseguita in maniera incessante l’azione preventiva e repressiva posta in essere con i servizi straordinari di controllo del territorio interforze “ad alto impatto”, nel periodo dal 26 ottobre al 1° novembre  2020.

L’attività preventiva è consistita, soprattutto, nel presidiare gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con l’effettuazione di numerosi posti di controllo che hanno consentito di identificare e controllare n.1055 persone e n.563 veicoli, nonché di effettuare 16 perquisizioni sul posto ai sensi dell’art.4 L.152/75.

Inoltre, sono state effettuate 12 perquisizioni domiciliari in zone periferiche della città.

E’ stato tratto in arresto S.D.G. cl.79, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione, per il reato di ricettazione commesso in Cerignola nel 2011.

E’ stato tratto in arresto P.D. cl.61, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena  di mesi 4 di reclusione, per il reato di ricettazione, commesso in Cerignola nell’anno 2008.





E’ stato tratto in arresto M.T. cl.77, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1, mesi 1 e giorni 10 di reclusione, per minacce, furto e danneggiamento seguito da incendio, reati commessi in Cerignola tra l’anno 2010 e l’anno 2011.

E’ stata denunciata in stato di libertà una pregiudicata cerignolana, cl.85. In particolare, la stessa rubava un’autovettura e, appena rintracciata dal proprietario della stessa, abbandonava l’auto e si allontanava, portando con sé il portafogli, che si trovava all’interno dell’auto, che conteneva la somma di 450,00 euro. La donna, prontamente rintracciata da personale dipendente, dopo averne appreso la descrizione dalla vittima, veniva effettivamente trovata in possesso della citata somma di denaro, tempestivamente restituita al malcapitato.

Recuperata un’autovettura FIAT TIPO rubata poco prima a Barletta, il cui proprietario non aveva ancora denunciato il furto.

Denunciato in stato di libertà un pregiudicato cerignolano, cl. 2002 per resistenza a P.U.. In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare, lo stesso si opponeva strenuamente all’effettuazione della stessa, provocando ad un agente dell’unità cinofila antidroga della Questura di Bari ferite giudicate guaribili in sette giorni s.c.. Nel corso della perquisizione, il predetto veniva trovato in possesso di grammi 0,9 di hashish e segnalato per la violazione amministrativa di cui all’art.75 D.P.R. 309/1990. 

Denunciato in stato di libertà un pregiudicato cerignolano, cl.99, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish. In particolare, lo stesso, sottoposto a perquisizione sul posto, veniva trovato in possesso di tre bustine contenenti altrettante stecchette di hashish per un peso complessivo lordo di grammi 4.

Sono stati, altresì, controllati un autoparco e 12 esercizi pubblici.





0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x