Parcheggi e verde pubblico: gare concluse. Ecco chi ha vinto


Continuano le procedure di gara per gli appalti dei servizi nella città di Cerignola. Da una parte vi è la gestione dei parcheggi comunali e degli stalli, dall’altra la manutenzione del verde e il controllo dei parchi. La commissione prefettizia, retta da Umberto Postiglione, Adriana Sabato e Michele Albertini, affida i servizi seguendo procedure differenti, non senza qualche problema, come accaduto per il verde pubblico.

Parcheggi. La gara ha riguardato la “Gestione di n. 2 parcheggi patrimoniali sotterranei, la gestione di n. 1.202 stalli di sosta a pagamento su aree pubbliche, fornitura di servizio di pronto intervento stradale e per installazione e manutenzione segnaletica stradale, fissa e mobile e servizio pubbliche affissioni”. La gara a base d’asta 2.4 milioni di euro è stata vinta da Movea Servizi di Nocera Superiore, unico partecipante, che ha offerto un rialzo dell’1.6% sul canone di concessione da riconoscere al Comune di Cerignola, che subirà quindi un incremento di 20.000 euro annui.



Verde pubblico. Ben più intricata la vicenda che attiene al verde pubblico, con le proteste dei 36 lavoratori della cooperativa che, fino all’ingresso dei commissari, si occupava del servizio. La loro azienda, il Giglio, aveva in proroga la gestione del verde e con il passaggio ai commissari prefettizi si rese urgente una gara, andata deserta. Adesso, quindi, anche per permettere uno screening da parte di un agronomo sullo stato di salute del verde pubblico e capire la congruità dell’offerta a base d’asta, ci sarà un affidamento-ponte di 114 giorni. Il Comune ha avviato una procedura negoziata invitando 5 aziende: se ne è presentata soltanto una, il Giglio, appunto, che ha offerto un ribasso dell’1.5% su una base di 212mila euro.   



0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x