La Protezione Civile adesso cerca casa


Operazioni di sgombero

La Protezione Civile di Cerignola è in cerca di una nuova casa. Dopo 10 anni di permanenza nei locali dell’istituto industriale Augusto Righi, infatti, i volontari dovranno trovare una nuova sistemazione in cui allocare gli uffici, i parcheggi dei mezzi e la base operativa.
Alla radice del trasferimento, su cui stanno trovando una soluzione gli uffici comunali e quelli provinciali, c’è la questione “doppi turni” che ha tenuto sotto scacco il Liceo Scientifico. Serve dunque liberare spazio nelle scuole per normalizzare gli orari di entrata e di uscita degli alunni che fino ad oggi hanno subito forti disagi. Da qui l’ordinanza di sgombero datata al 23 dicembre.




Una decisione, questa, su cui la Protezione Civile ha dato massima collaborazione. Adesso però, anche in concomitanza con l’arrivo della stagione fredda, si dovrà fare in modo che anche i volontari possano trovare una sistemazione che li renda al più presto operativi. Sono circa 30 gli operatori della Protezione civile che in queste ore stanno sgomberando i locali all’interno dell’istituto industriale.
I commissari prefettizi studiano ogni possibile strada da battere per ospitare la sala operativa, le automediche, i mezzi antincendio e la base logistica.



0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x