Boccia: “Ora tocca alla parte sana”. Verso l’incandidabilità di Metta e Pezzano


Il Ministro Francesco Boccia

“Questa è l’antimafia dei fatti. La ministra Lamorgese e gli apparati dello Stato che hanno lavorato sul dossier che ha portato allo scioglimento del comune di Cerignola hanno fatto un ottimo lavoro”. Così il ministro Francesco Boccia sullo scioglimento del consiglio comunale di Cerignola per infiltrazioni mafiose.



“Ora- prosegue Boccia-  tocca alla parte sana della città, che ha una storia straordinaria, avere la forza e la capacità di rialzarsi. Il governo e le istituzioni, attraverso i commissari, saranno vicini alla città e a tutti i cittadini di Cerignola”.

Nel frattempo si va verso l’incandidabilità per gli amministratori locali, a partire dal sindaco Metta. Possibile anche lo stop per il vicesindaco Rino Pezzano e per altri assessori, ma sul punto bisognerà attendere il decreto di scioglimento firmato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che metterà un punto sulla vicenda.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube

3
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
Vero

E che ne sapeva Pezzano della mafia ? Lui cammina a testa alta …..

Mimi

Ma chi sei?

Mimi

Ma questo è il parente della digirolamo? Ah……. Ho capito.