L’interporto come una discarica abusiva: sequestrato

L’interporto non può essere utilizzato come centro di stoccaggio dei rifiuti, nemmeno temporaneamente e nemmeno in assenza delle autorizzazioni di Asl ed Arpa, che non sono state consultate. Così i carabinieri del NOE, insieme ai carabinieri della compagnia di Cerignola, hanno apposto i sigilli ai cancelli del polo intermodale di Cerignola e hanno notificato il provvedimento al sindaco Metta.

I sigilli sono scattati perchà© è stato utilizzato un luogo (l’interporto) non idoneo a contenere i rifiuti derivanti dall’emergenza. Una sorta di discarica abusiva, che contravviene a quanto disposto dal decreto legislativo 152/2006.

Nel frattempo i carabinieri del NOE hanno sequestrato anche un camion che – senza alcun tipo di autorizzazione- trasportava i rifiuti verso l’impianto oggi posto sotto sequestro. Il provvedimento dei carabinieri è giunto a pochi giorni dalla firma dell’ordinanza del sindaco di Cerignola, che a sua volta è stato raggiunto da una diffida dell’Agenzia Regionale ai rifiuti che gli aveva intimato di provvedere in tempi stretti alla raccolta dei rifiuti per strada (Cerignola era l’unico comune che non aveva ancora predisposto un piano, attardandosi nella pulizia). Dopo la diffida, Metta ha dato mandato a ditte private di procedere alla sanificazione del centro urbano e successivamente ha indicato l’interporto come centro di raccolta temporanea. Non sono da escludere ulteriori provvedimenti sul caso-interporto.

Un atto, quest’ultimo, che sarebbe contro norma, giacchà© il NOE ha posto sotto sequestro l’intera area che giornalmente, da quando è iniziata l’emergenza, ospita circa 20 camion ricolmi d’immondizia con stime ufficiose che attesterebbero in loco la presenza di circa 700 tonnellate di rifiuti.

Adesso si dovrà  individuare un sito autorizzato ed idoneo allo stoccaggio di immondizia. Da lì, poi, i camion potranno spostarsi verso gli impianti di Massafra per lo smaltimento.
“”Inquinano di più 600 tonnellate di rifiuti per terra in Città  o un pari quantitativo in zona isolata in trasbordo per il sito di smaltimento? Per chi non lo sapesse, per trasbordo si intende stazionamento per un brevissimo periodo temporale. Avevo una città  al collasso. L’ho solo ripulita! Se è un reato sono colpevole. A me basta sapere che ho esercitato poteri del SINDACO per far fronte ad una emergenza straordinaria. Ho legittimamente esercitato i miei doveri di sindaco. Lo rifarei””, commenta Franco Metta.
Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x