Controllo del territorio, 4 arresti nel weekend

E’ di quattro persone arrestate, di cui tre in flagranza e una in esecuzione di un provvedimento del Giudice, il bilancio dell’ultimo servizio straordinario di controllo del territorio operato dai Carabinieri della Compagnia di Cerignola su tutto il vasto territorio di competenza.

A Trinitapoli i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto CORDUNEANU SIMON LILIO, cl. ’97, e ZAMFIR ADI, cl. ’96, entrambi pregiudicati di origine rumena. I due sono stati fermati dai Carabinieri dopo aver nascosto nelle campagne trinitapolesi una Ford Escort risultata poi essere stata rubata la notte precedente a Barletta. Accusati di ricettazione, i due sono stati quindi sottoposti a fermo di indiziato di delitto e richiusi nel carcere di Foggia. L’autovettura, invece, è stata restituita al legittimo proprietario.

A Rocchetta Sant’Antonio, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato BORTONE GIOVANNI, cl. ’51, pregiudicato del posto. L’uomo, dopo un’accesa lite con un proprio parente scaturita per futili motivi, aveva impugnato un bastone percuotendolo alla testa. Alla vittima, trasportata presso l’ospedale di Melfi, sono stati riscontrati vari ematomi e lesioni al capo, giudicate guaribili in 15 giorni. Il Bortone, quindi, è stato ammanettato e sottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà  di lesioni aggravate dall’uso del bastone.

A Cerignola, infine, i militari della locale Stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di SELLITRI NICOLA, cl. ’75, pregiudicato cerignolano. La misura, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Bari, è stata causata dalle violazioni, accertate dai Carabinieri, della misura alternativa dell’affidamento in prova. L’uomo, quindi, dichiarato in stato di arresto, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x