La guerra sugli alberi e l’ennesimo autogol del PD

Piazza ripulite, alberi sostituiti e marciapiedi ricostruiti. L’iniziativa dell’amministrazione comunale, di dare continuità  a quanto iniziato in estate, ha creato un lungo botta e risposta tra Partito Democratico e Cicogna. Al centro delle polemiche l’estirpazione di alberi nelle piazze di via Emilia, via Firenze , via Salnitro, via Pietro Micca e a breve piazza Sant’ Antonio.

Quando i lavori sono iniziati, soprattutto in via Firenze, i democratici hanno gridato allo scandalo perchà© gli alberi secolari, che nel frattempo avevano sollevato l’asfalto creando dislivelli visibili ad occhio nudo, erano stati sradicati. Per protestare piantarono dei cartelli polemici. Oggi quei lavori, nelle diverse piazze, vanno a compimento.

“”Dove c’erano alberi inutili e dannosi per la pubblica incolumità , oggici sono nuove piante, che non creeranno più alcun danno alle abitazioni e ai cittadini.I lavori di piantumazione degli alberi in Piazza Firenze sono terminati e, come annunciato, si è subito proceduto con la piantumazione in Piazza Emilia, si sta procedendo con il recupero di Piazza Pietro Micca, abbiamo avuto la voglia di creare una piazzetta nel quartiere San Matteo con la piazza sita in Via Salnitro, entro il fine settimana si procederà  con Viale Sant’Antonio. Chi ci ha preceduto ha speso soldi pubblici per soluzioni temporanee e inutili, noi abbiamo messo in atto interventi risolutivi””, commenta il consigliere comunale cicognino Enzo Erinnio. E dopo aver scambiato un condotto fognario per un cunicolo su Piano San Rocco, la foga del Pd produce altri autogol.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x