FOTO | Cattivi odori, circa 1500 persone in piazza per protestare

Al motto di “”Dimissioni, dimissioni””, oltre millecinquecento cittadini ieri sera hanno protestato nei pressi di Palazzo di Città  e successivamente hanno sfilato per le vie di Cerignola per esprimere disappunto rispetto alla gestione dei temi ambientali. Il tutto è avvenuto a poche ore dal sequestro dell’impianto di depurazione comunale (tra gli indagati anche il sindaco Metta), anche se il sit-in era stato già  organizzato prima dell’intervento del NOE in località  San Lorenzo.

Massiccia e anche inaspettata la partecipazione dei cittadini che hanno protestato duramente. Non solo gli olezzi che si alzano dalla struttura di Aqp, ma anche le varie tematiche connesse alla salute pubblica, con lo spettro di un innalzamento dell’incidenza e della mortalità  dovuta a patologie neoplastiche.

Nessun feedback da parte dell’amministrazione comunale, che in blocco ha disertato l’iniziativa. Già  nei giorni scorsi, attraverso i social, sedicenti sostenitori cicognini avevano attaccato Maria Sciscio, promotrice del corteo, definendola “”insulsa casalinga””. Il fatto ha scatenato polemiche vivaci, anche perchà© l’insulto promosso a sistematica tecnica di dialogo è stato un tratto distintivo di questo primo scorcio di amministrazione comunale.
Assente e silente anche il sindaco Metta, che ha affidato ad una nota di tre giorni fa il suo punto di vista sulla questione depuratore: “”””L’ impianto resta, ovviamente, in funzione , con termine di sei mesi per l’ esaurimento dei lavori. Temo che quella di sei mesi sia una prescrizione non realizzabile in concreto- dice il sindaco- ma con altri tre/ sei mesi i lavori saranno sicuramente compiuti. Ultima puntualizzazione. Il Comune di Cerignola è proprietario dell’impianto. La sua gestione è a carico totalmente dell’ AQP. Questo provvedimento mi soddisfa totalmente e spazza via ogni dubbio circa l’ operato pressante degli organi comunali su quanti preposti al miglior funzionamento dell’ impianto””.
{gallery}sitin{/gallery}

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x