Criminalità , Metta: “”Servono misure straordinarie, situazione insostenibile””

Il sindaco di Cerignola, Franco Metta, interviene rispetto all’ennesimo atto delinquenziale compiuto ieri presso un ristorante ubicato sulla strada Rivolese, che collega Cerignola a Manfredonia. Il primo cittadino si rivolge a Prefettura, questura e Ministero per “”iniziative straordinarie”” sul territorio ofantino.

“”Mi riferiscono di numerosi colpi di arma da fuoco che hanno anche ferito di striscio il proprietario. E’ un ulteriore atto delinquenziale a danno di tutte le attività  di Cerignola ed a discapito di tutti i cittadini. Sollecito il Ministero dell’Interno, la Prefettura di Foggia, le Forze dell’Ordine, perchà© pongano in essere una serie di iniziative straordinarie per far fronte ad una situazione che ormai è divenuta insostenibile. L’ “”emergenza criminalità “” è un fenomeno che colpisce anche la città  di Cerignola e la accomuna ai recenti e gravi episodi criminosi occorsi in tutta la Capitanata””, dice Metta.

“”Il Comune di Cerignola, nella propria attività  amministrativa, è impegnato costantemente per la promozione del rispetto delle regole, del progresso civile e culturale della città , per l’attivazione di ogni utile iniziativa tesa alla creazione di posti di lavoro ed opportunità  per il territorio. La città  ed i cittadini di Cerignola hanno bisogno però anche di sicurezza e di tutela. Il compito è principalmente in capo allo Stato ed agli Organi preposti a questi precipui adempimenti Istituzionali. La legalità  è un concetto complesso, fatto di sicurezza, regole, comportamenti, educazione, cultura e senso civico””, continua il sindaco.

“”Ognuno si faccia carico dei propri doveri con il massimo impegno. Una situazione particolare necessita comportamenti eccezionali””, conclude.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x