PAGELLE | Audace in testa a +2: vittoria ad Otranto

Colpo esterno per la capolista Audace, 5 a 3 in quel di Otranto in una partita piena di emozioni ed occasioni da gol da una parte e dall’altra, gli uomini di mister Farina mantengono così la vetta con 2 punti di vantaggio sull’inseguitrice Bitonto, vincente fra le mura amiche contro il Barletta.

Dopo soli 4 minuti di gioco punizione dal limite per l’Otranto, fallo di mani in barriera di Vicedomini, per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore, Palma realizza e porta in vantaggio i suoi.

L’Audace reagisce qualche minuto dopo, ma il tiro di Loiodice da dentro l’area è di poco alto.

E’ il preludio al gol, che arriva puntuale al 20esimo, cross dalla sinistra di Loiodice e colpo di testa vincente per Morra che trova così il pareggio.

Al 25esimo altro episodio in area salentina, Loiodice viene messo giù da Boulam, altro calcio di rigore assegnato, stavolta a favore dell’Audace, ma Di Rito stavolta si fa intercettare il tiro da Caroppo.

Il punteros argentino prova subito a rifarsi, ma il suo sinistro radente da dentro l’area è di poco alto.

Al 36esimo secondo rigore assegnato a favore dei padroni di casa, Belluoccio stende appena dentro l’area Sanchez Martin, Palma è ancora freddo e realizza il secondo rigore portando ancora in vantaggio i suoi.

2 minuti dopo è Naglieri a tentare il cross dalla sinistra, palla intercettata di mani in area e secondo rigore assegnato a favore del Cerignola ( quarto nella prima frazione di gara ), dal dischetto stavolta va Loiodice, il quale realizza e trova la rete del 2 a 2.

Si va all’intervallo con il risultato di parità  maturato dopo un primo tempo spettacolare dal punto di vista delle occasioni da rete.

L’Audace entra in campo nella ripresa determinata a far sua l’intera posta in palio, ci provano subito Di Rito e Morra, al primo gli viene annullato il gol del vantaggio, il secondo colpisce il palo dopo un bel diagonale.

Al 62esimo è l’Audace a passare in vantaggio, palla a Di Rito al limite dell’area, lui punta l’avversario, lo salta in dribbling e davanti al portiere la piazza sul primo palo facendo esplodere di gioia i circa 200 supporters gialloblu al seguito in salento e facendosi perdonare dopo l’errore dal dischetto.

L’Otranto non ci sta e va vicino al pareggio con una carambola fortunosa, l’ultimo tocco è di Naglieri e con un tentativo di Sanchez Martin con un tiro terminato sull’esterno della rete.

Al 73esimo è l’Audace ad allungare ancora, ottima azione di Loiodice sulla destra, palla per Di Rito in area, pronto a segnare la sua personale doppietta, portando così i suoi sul 4 a 2.

L’Otranto non ci sta e va prima vicina al terzo gol con Luca, fermato da un ottimo intervento di Marinaro e poi riesce a trovarlo con un colpo di testa di Gogovsky all’82esimo.

Nel finale per i padroni di casa viene espulso Boulam e l’Audace trova anche la rete del definitivo 5 a 3 con il neo entrato Ladogana, bravo a concludere di destro dopo un bel cross di Morra dalla sinistra.

Importante la prossima giornata, l’Audace ospiterà  infatti la terza della classe Altamura, impegnata in settimana nei quarti di finale della coppa Italia nazionale, mentre la battistrada Bitonto andrà  in casa della quarta in classifica Casarano.

LE PAGELLE DELL’AUDACE:

MARINARO: Non ha colpe sui gol avversari, si supera in due circostanze, entrambe nella ripresa, sul 2 a 2 e poi sul 4 a 2. VOTO 7

BELLUOCCIO: Partita da dimenticare per il giovane difensore cerignolano, soffre le ripartenze degli avversari, provoca il rigore del 2 a 1 e viene giustamente sostituito a fine primo tempo. VOTO 4,5

ALTARES: Non sembra lo stesso giocatore ammirato nella prima parte di stagione, svagato e poco ordinato, non trasmette sicurezza ad un reparto in difficoltà . VOTO 5

MARTINEZ: Prova a metterci la solita esperienza, ma stavolta anche lui non riesce a spiccare. VOTO 5,5

NAGLIERI: Sempre pungente in fase di spinta sulla corsia mancina, infatti da un suo cross nasce il rigore del 2 a 2, a volte però è un po’ troppo confusionario. VOTO 6,5

ALBANESE: Non sembra ancora ai livelli di inizio campionato, in compenso ci mette tanta grinta e voglia di fare. VOTO 6

VICEDOMINI: Sempre nel vivo della manovra cerignolana, gioca un’infinità  di palloni, non sempre è lucidissimo, presenza imprescindibile però nel centrocampo cerignolano. VOTO 6,5

CAPPELLARI: Gara a tutto campo sulla corsia di competenza, il ragazzo ha stoffa e sta crescendo bene affianco ai più esperti compagni. VOTO 6,5

MORRA: Da quando è rientrato lui la squadra ha ripreso a segnare a raffica, fa la punta, l’esterno d’attacco, il centrocampista e rincorre i suoi avversari anche in difesa, suo il gol dell’1 a 1 e l’assist per il 5 a 3. VOTO 7,5 INCONTENIBILE

DI RITO: Spreca la chance dagli undici metri calciando il rigore con poca convinzione, si rifà  con gli interessi quando nella ripresa dopo aver saltato il suo diretto marcatore porta in vantaggio i suoi e più tardi sigla anche la sua personale doppietta. VOTO 7 CINICO

LOIODICE: I difensori dell’Otranto se lo sogneranno anche di notte, spazia su tutto il fronte d’attacco da destra a sinistra, sembra avere delle batterie che non si scaricano mai, entra in quasi tutte le azioni da gol ed ha un altro passo proprio, suo il rigore del 2 a 2. VOTO 8 ( IL MIGLIORE ) UOMO OVUNQUE

AMORUSO: Buon impatto sulla gara, da una mano a centrocampo affiancando i più esperti Vicedomini e Albanese. VOTO 6

CIANO: Entra lui e mette un po’ di ordine ad un reparto in seria difficoltà , strano non sia stato in campo dal primo minuto. VOTO 6

LADOGANA: Gioca gli ultimi minuti al posto di Di Rito ed alla prima occasione va in gol con un bel piatto rasoterra a fil di palo. VOTO 6,5
Nicola Cioffi

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x