IISS Righi si aggiorna : nuovi indirizzi e progetti in cantiere

L’istruzione superiore di Cerignola si ammoderna e si mostra attenta al passo dei cambiamenti epocali del mondo professionale. Da pochi giorni è giunto l’annuncio ufficiale dell’istituzione dei nuovi indirizzi presso gli istituti tecnici di Cerignola, primo fra tutti l’istituto A. Righi, che ha già  aperto le iscrizioni all’indirizzo Chimica e Biotecnologie Sanitarie, a regime già  dal prossimo anno scolastico.

Istituto campione di affluenza, con un corpo alunni che supera le 950 unità , accoglie il nuovo corso di studi che amplierà  l’offerta formativa, insieme agli indirizzi tradizionali di Elettronica e Automazione, Liceo delle Scienze applicate e Informatica e Telecomunicazione, che pure saranno attraversati pienamente dalla riforma dell’Alternanza Scuola-Lavoro.
Regista del nuovo corso è il dirigente scolastico del Righi, Irene Patrizia Sasso, alle redini dal settembre 2015, che ha elencato le sfide vittoriose recenti e i nuovi sviluppi, raggiunta al suo ufficio. La dott.ssa Sasso ha deliberato, ottenendo il beneplacito della Regione Puglia, l’attivazione del nuovo Corso in base alle potenzialità  accattivanti del settore sanitario del distretto foggiano, che ha visto un esplosione della richiesta di mercato nei prodotti fitofarmaceutici e sanitari. Infatti, il nuovo indirizzo abiliterà  gli studenti a svolgere mansioni presso i laboratori d’analisi medica, nelle aziende farmagricole e fornirà  competenze per la costruzioni di dispositivi medicali. Incassato anche l’appoggio del direttore dell’Asl Foggia, Antonio Battista, il quale ha dato la disponibilità  all’ingresso degli studenti nelle strutture ospedaliere pubbliche per lo svolgimento dei laboratori, oltre ad accordi con grandi aziende del settore fitoagricolo. Il percorso dell’Alternanza Scuola Lavoro sarà  riservato al biennio conclusivo del ciclo superiore, e interesserà , naturalmente anche gli indirizzi tradizionale. Con orgoglio, la preside ci parla di un team di studenti del Liceo delle Scienze applicate di Cerignola alle prese con la progettazione di piattaforme di e-learning, all’interno del dipartimento di Lettere dell’Università  di Foggia, mentre due freschi e promettenti diplomati sono già  al lavoro sotto l’ala del noto ing. Stefano Fratepietro, nella messa a punto di nuovi software per la sicurezza informatica.

Una fetta importante di innovazione investirà  anche gli indirizzi di Informatica ed Elettronica. Sono pronti per essere varati le intese con aziende leader del settore quali Tuttodrone, nel cui percorso interessato sarà  possibile accedere ad una certificazione Enac per il pilotaggio dei nuovi elicotteri senza passeggero, e per gli informatici del futuro sono pronti ad essere avviati i motori dei laboratori presso le grandi aziende informatiche di Sisco, capofila nella progettazione web, e GA Italia, operante nel settore del follow up alle start up nel settore informatico, e l’analoga Chiris. Una gratifica importante alla passione riscontrata fra gli iscritti ad Elettronica, saranno i nascenti laboratori di Robotica, in cui impareranno a realizzare automi capaci di movimento, e i laboratori di progettazione domotica, in cui apprenderanno le avveniristiche tecniche di integrazione dei servizi elettronici della casa del futuro.

La tendenza alla prassi, connaturata allo statuto del Righi, già  si era intravista nella realizzazione, nell’anno scolastico precedente, di modelli di capannoni industriali moderni, con annesso impianto elettrico, e già  è stato calendarizzato, per l’anno venturo, di coinvolgere gli studenti nella ristrutturazione del sistema anti incendio della struttura scolastica.

La programmazione didattica futura dell’istituto segue in pieno la nuova impronta dell’educazione per competenze. Ragion per cui, oltre al lavoro dei tutor aziendali, anche i docenti del Righi hanno aggiornato i loro orientamenti didattici e curricolari allo svolgimento di simulazioni pre-esame basate su situazioni problematiche reali e sempre più multi-disciplinari, in cui anche le materie umanistiche hanno il loro peso, con la collaborazione degli insegnanti d’Italiano nella realizzazione delle relazioni industriali, nuovo cimento dei futuri partecipanti agli stages.

Una situazione finanziaria abbastanza florida ha accentuato la vocazione internazionale dell’istituto, oltre che permettere di coprire agevolmente le spese delle trasferte didattiche presso le aziende più distanti da Cerignola. Vocazione internazionalista che ha il suo perno nell’accoglienza, come base operativa, dei funzionari dell’Intercultura presso la scuola, ma anche grazie alla nascita di valide alleanze con istituti europei, impegnatisi a ricambiare l’ospitalità  delle famiglie cerignolane ai propri ragazzi in sede a Cerignola per i progetti Erasmus, confermati anche quest’anno, con la copertura del vitto e alloggio, che sgrava le casse del Righi.

Grazie anche ai traguardi tagliati, il Righi ha ottenuto una posizione di rilievo nella costituenda Rete di Ambito scolastica, a guida della quale siede la dirigente del Liceo Classico Cittadino Giuliana Colucci, e che comprenderà , sotto la denominazione di Rete 16, anche gli istituti scolastici di Candela, Stornara, Ortanova, quest’ultime entrate in piena sintonia con l’istituto diretto dal preside Sasso, per il riconoscimento del Righi come sede ufficiale della preparazione dei docenti delle due cittadine limitrofe per la realizzazione dei progetti Erasmus e dei Pon, da vero snodo formativo e privilegiato dei docenti del territorio circostante, attirati dai sempre più numerosi corsi di aggiornamento e preparazione professionale rivolti al personale dirigente, tecnico e amministrativo.

Situazione promossa a pieni voti per i progetti Diritti a Scuola, che nel corso di due anni hanno permesso di raggiungere ottimi risultati nell’abbassamento generale dei debiti formativi degli studenti, e che hanno portato ad un netto miglioramento dei voti in matematica e materie scientifiche. E anche merito di un impiego oculato dei fondi europei, il Righi può vantare un aggiancio solido degli obiettivi fissati dall’Agenda Digitale per la Scuola italiana, anche grazie alla tempestiva formazione dei docenti d’informatica con l’aggiunta della nuovissima qualifica di Animatori Digitali.

Sul piano strumentale, il Righi non ha nulla da obiettare, confermandosi come una delle prime scuole di Cerignola a dotarsi di wi fi nelle aule e di postazioni in aula apposite per la compilazione del registro informatico, che ha permesso di sveltire le canoniche procedure di classe in tempo reale.

La fucina di idee del Righi si dimostra in piena attività , ed è largamente prevedibile che riserverà  altri importanti sviluppi nell’immediato futuro.
Enrico Frasca

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x