Carabinieri, vigili del fuoco, amministrazione: nessuno sa niente dei roghi

A riferirlo in una nota stampa è l’assessore all’ambiente Antonio Lionetti: Ho personalmente contattato Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato e Vigili del Fuoco: nessuno ne sa niente!. Il rogo di ieri sera, che ha prodotto una enorme nube di fumo che ha avvolto la città , continua a far discutere perchè non si tratta di caso isolato.

 
 
Difficile “ riferisce- è il controllo del territorio: Purtroppo, non ho ottenuto ulteriori dettagli nel merito e pertanto non sono in grado, al momento, di poter aggiungere altro su quanto accaduto. L’abitudine di alcuni concittadini di dare alle fiamme qualsiasi rifiuto di cui ci si voglia disfare non tende a scemare e garantire una adeguata sorveglianza dell’intera superficie comunale, di circa 600 kmq, è un compito difficile, prosegue il titolare della delega all’ambiente, che sui rifiuti e sugli incendi dolosi ha fatto il suo cavallo di battaglia in campagna elettorale.

Poi le promesse e l’appello ai cittadini ad essere sentinelle:  Spero a breve di poter disporre di alcune telecamere mobili di videosorveglianza, già  pianificate nel piano di monitoraggio ambientale che si sta predisponendo in sinergia col Comando dei Vigili urbani. Ma senza un sentito coinvolgimento da parte della cittadinanza non si riusciranno, comunque, ad ottenere i risultati sperati.

Una pattuglia di vigili urbani avrebbe girato invano nei quartieri di Cerignola. Lionetti aggiunge: Pare non provenisse dalla periferia della cittࠝ. Senza citare fonti e dopo aver detto che nessuno ne sappia niente. Ed invece da mesi gli incedi si verificano proprio nei quartieri periferici, da Torricelli alla zona industriale. Perchè sostenere il contrario?
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x