Renna ai giovani: “”Amate questa terra ed essa ricambierà “”

| ORTA NOVA | Ai giovani dico di imparare ad amare questa terra, se voi l’amerete essa ricambierࠝ. Con queste parole, Monsignor Luigi Renna ha concluso la sua prima visita ufficiale ad Orta Nova, avvenuta nella serata di sabato 23, in occasione del suo cinquantesimo compleanno.

 
Tanti sorrisi, strette di mano e benedizioni ai malati. Il nuovo pastore della Diocesi Cerignola “ Ascoli Satriano, ha così incontrato la seconda comunità  più numerosa del comprensorio posto sotto la sua guida, andando subito oltre le formalità  e tracciando, con poche e semplici parole, la via da seguire. Che sarebbe stata una grande occasione di festa lo si era già  capito dal numeroso drappello di gente che ha atteso Sua Eccellenza, davanti alla Villa Comunale.
In prima fila, l’Amministrazione Comunale e le autorità  militari, seguite dalla banda di Ordona, dalle associazioni locali e dalle scolaresche. Insieme, hanno scortato l’ospite in corteo, fino all’aula consiliare del Municipio, dove sugli scranni erano già  posizionati tutti gli altri consiglieri. Dopo un breve saluto del Sindaco Dino Tarantino, la parola è passata a Sua Eccellenza: Questo sicuramente non è il luogo che più mi si addice “ ha commentato Renna “ ma sono anche consapevole che la politica e la religione debbano andare di pari passo per l’educazione dei cittadini di domani. Abbiamo bisogno di vivere un umanesimo plenario, come diceva Paolo VI.
Al termine dell’intervento, sono stati mostrati gli omaggi che la comunità  ha voluto tributare alla sua nuova guida. L’Amministrazione Comunale, con la preziosa collaborazione di un artista locale, ha regalato al vescovo un bastone Pastorale in legno, raffigurante la scena del ricongiungimento tra il Padre e il Figliol prodigo. Da quell’abbraccio scolpito nell’umiltà  del materiale, si è potuto intendere quali sono le linee guida di Monsignor Luigi Renna, proprio all’indomani dell’apertura dell’anno della Misericordia. Poi, tra gli applausi dei presenti, il vescovo ha avuto modo di spegnere le candeline per il suo cinquantesimo compleanno. Ma uno dei momenti più toccanti di tutta la giornata è stato sicuramente il discorso tenuto davanti alla folla festante, all’ingresso della sede comunale.
Sono felice che voi tutti siate venuti ad incontrarmi “ ha spiegato Renna “ ma sarò ancora più felice quando quei giovani che oggi vivono nell’indifferenza, troveranno il tempo per cercare il Signore Gesù. Nessuno è escluso dall’amore di Dio, ben che meno tutti voi che vivete in realtà  più piccole. Abbiate il coraggio di amare in modo incondizionato. Amate la vostra terra, soprattutto voi giovani, perchè soltanto se l’amerete voi, questa terra avrà  un futuro. Imparate ad apprezzare il lavoro nei campi e il sudore dei vostri padri. Amate la scuola e i vostri insegnanti, perchè soprattutto grazie a loro imparerete a scoprire il mondo che vi circonda.
Francesco Gasbarro
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x