Dopo il blitz cambia tutto: via l’assessore, ritorna il comandante Santoro

| ORTA NOVA | Con una determina di Giunta del 14 gennaio, l’ex comandante dei Vigili Urbani di Orta Nova, Umberto Santoro, che attualmente era in pensione, è stato reintegrato a titolo gratuito nelle sue precedenti mansioni, con efficacia immediata.

 
 
Il provvedimento è stato preso per far fronte alle notevoli problematiche che hanno riguardando il corpo della Polizia Municipale, negli scorsi giorni, La caserma di Via Cipriani, da tempo non poteva contare più sulla figura di un Comandante effettivo, ma solo sulla reggenza di alcuni vicari traghettatori, tra cui l’attuale caposettore, Gerino Ventrella. Solo qualche ora prima, però, si dimetteva l’Assessore Ottavia d’Emilio, la stessa alla quale, il primo cittadino Dino Tarantino, aveva consegnato la delega alla gestione della Polizia Municipale. Queste decisioni, avvolte tuttora da un alone di mistero, probabilmente sarebbero scaturite da ciò che accadde il 22 dicembre scorso, al Comune di Orta Nova.
Quel giorno, agenti dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, si recarono negli Uffici comunali per ottenere la documentazione relativa all’installazione dell’autovelox sulla statale16 e, nell’occasione, furono interrogati anche alcuni vigili, responsabili del corretto funzionamento dell’apparecchio incriminato. La predisposizione del rilevatore di velocità , realizzato dalla Simtech, è oggi al centro del dibattito politico per cui, una figura di esperienza come Santoro, pare utile alla causa del primo cittadino Tarantino, per gestire la situazione e poter arginare le accuse delle opposizioni.
Inoltre, così come scrive su Facebook, l’Assessore Alessandro Paglialonga, è necessario prendere atto dell’impossibilità  di bandire una selezione per un nuovo Capitano. Ai sensi dell’art. 1, co. 424, della L. n. 190/2014 “ sottolinea Paglialonga – non potranno essere banditi nuovi concorsi pubblici, fino alla totale ricollocazione delle unità  in soprannumero destinatarie dei processi di mobilità  (per intenderci i dipendenti delle Province dei quali beneficerà  anche il nostro Comune). Per questo motivo, abbiamo deciso, in comune accordo con l’ex comandante, di richiamarlo e di usufruire della sua esperienza. Nel frattempo lo ringrazio per la disponibilità  e l’abnegazione dimostrata ad assumersi un così gravoso incarico, a titolo gratuito.
Francesco Gasbarro
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x