L’amministrazione ‘perde’ fino a 1 milione di euro, Pezzano: Interrogherò l’assessore

Quasi un leitmotiv del passato, in perfetta continuità  anche l’amministrazione Metta si lascia scappare un finanziamento da parte della Regione Puglia (tra 250 mila a 1 milione di euro).

 
A darne notizia è il capogruppo della Coalizione del Cambiamento, Rino Pezzano, che annuncia un’interrogazione urgente all’assessore Tommaso Bufano.
Presenterò formale interrogazione all’Assessore ai Lavori Pubblici per comprendere le motivazioni per cui l’istanza del Comune di Cerignola è pervenuta il giorno dopo l’apertura del bando. Una dimenticanza grossolana, resa strana da quanto Pezzano racconta: Mi sono prodigato molto affinchè Cerignola non perdesse questa opportunità , ricordando in più occasioni le modalità  di presentazione della domanda. Il Bando è a “”sportello””, quindi le istanze verranno esaminate in ordine cronologico d’arrivo. Ecco perchè Cerignola non avrà  nessuna speranza di ottenere quel finanziamento (da 250.000 a 1.000.000 di euro) e di questo sono molto dispiaciuto. La Regione ha stanziato dei fondi per la ristrutturazione dei beni culturali. A Cerignola, tramite Facebook, la maggioranza vaneggiava di eventuali lavori all’ex Palazzo di Città . Ma l’amministrazione Metta si è fatta sfuggire la possibilità  di ottenere il finanziamento di “”interventi di recupero, restauro e valorizzazione di beni culturali architettonici e di beni artistici ad essi strettamente integrati, aventi rilevante interesse storico-culturale””.
Infatti, sono solamente 13 i comuni, tra cui Cerignola, che hanno presentato la domanda all’indomani dell’apertura del bando. Con la procedura a sportello, quindi con l’esame in ordine cronologico, giocare sul tempo è indispensabile, tanto che i primi classificati, che si divideranno 17 milioni di euro, hanno fatto richiesta a mezzanotte del 1° settembre.

Pezzano aggiunge: Non aspettiamo che il caso venga sollevato dall’opposizione. L’interrogazione la fa la maggioranza. Anche questo è cambiamento.
 

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x