Come cambiano le scuole di Cerignola

In origine fu l’istituto comprensivo Don Bosco “Battisti, precisamente nell’anno scolastico 2013/2014. Anche l’anno scolastico 2015/2016 ha apportato modifiche alla geografia della scuola dell’obbligo  e ha allargato la rete degli istituti comprensivi nella realtà  scolastica di Cerignola.

 
Dal 1° settembre 2015 sono nati l’Istituto comprensivo Carducci-Paolillo e l’Istituto comprensivo Di Vittorio “Padre Pio, che unisce i vecchi circoli didattici con le scuole secondarie di primo grado.
La geografia delle scuole cerignolane è cambiata perchè non si avranno più le scuole dell’infanzia, i circoli didattici e le scuole secondarie di primo grado, ma gli istituti comprensivi. Cosa è un istituto comprensivo? Un istituto comprensivo riunisce in una stessa organizzazione la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e secondaria di primo grado, motivo per cui è utilizzato l’aggettivo comprensivo perchè comprende più scuole dello stesso ordine o anche di più ordini.
L’aumento e l’esigenza degli istituti comprensivi a livello nazionale, come diffuso dalla circolare ministeriale 227/1999 e cm 13/2000, ha posto l’accento sulla verticalità  della formazione e del successo formativo degli alunni che vengono accompagnati nel percorso dell’obbligo scolastico dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria e alla scuola secondaria di primo grado, le tre tappe per garantire all’alunno l’obbligo scolastico e il successo formativo.
 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x