Caso Delvino, l’imbarazzo di Cerignola Democratica

Cerignola Democratica torna a riunirsi e a cercare di tracciare il proprio percorso al fianco dell’amministrazione di Franco Metta. Non è andata giù, al movimento di sinistra della Coalizione del Cambiamento, la nomina di Francesco Delvino alla guida del comando di Polizia Locale.

 
Tanto che tra i punti all’ordine del giorno, oltre alla nomina del nuovo presidente “ Franco Rosati per Rino Pezzano- c’è stata proprio la strategia da adottare rispetto alla giunta Metta: entrare nel gruppo unico del Cambiamento, con Rino Pezzano capogruppo, o rimanere fuori con la propria rappresentanza facendo ancora contare il simbolo di Cerignola Democratica pur sostenendo l’amministrazione comunale?
La decisione è rimandata alla prossima settimana, informa il presidente Rosati. In via Fratelli Cervi, ieri sera, si registrava un certo imbarazzo per le ultime scelte del primo cittadino che, in piena autonomia e senza confronto, ha imposto il chiacchierato nome di Delvino aprendo, ad un mese dall’elezione, una prima crisi.
Di certo l’appoggio di Cerignola Democratica alla maggioranza non mancherà , ma la possibilità  di tornare indietro rispetto al Gruppo Unico, come era stato già  preannunciato, potrebbe rappresentare il primo vero smacco e campanello d’allarme per il sindaco. La settimana prossima Pezzano, Rosati, Paparella&Co “ che in giunta esprimono Zamparese alle attività  produttive- scioglieranno le riserve.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x