Delvino nuovo comandante dei vigili. Dall’arresto del 2011 al primo giorno a Cerignola

E’ in servizio da oggi il nuovo comandante della polizia locale dottor Francesco Delvino. Con pregresse esperienze nel medesimo ruolo nei Comuni di Caserta,Benevento,Massa Carrara, Frosinone ed altri che non ricordo. Al dr. Delvino gli auguri di buon lavoro. Domani lo presenterò al corpo.

Così il sindaco Franco Metta presenta il nuovo comandante dei vigili urbani Francesco Delvino in sostituzione di Giuseppe Mandrone, oggi in servizio presso la città  di Margherita di Savoia.
A stretto giro interviene il Partito Democratico con Tommaso Sgarro: “”La scelta di Delvino a Comandante del Corpo di Polizia locale di Cerignola è inopportuna. Delvino figura tra gli arrestati all’interno dell’operazione Occhio Vigile per tangenti su alcuni appalti per la videosorveglianza al comune di Frosinone. Sulla legalità , l’ennesimo scivolone di Metta. Adesso sia forte la reazione della politica e delle associazioni. E’ questa la Piazza Pulita sventolata da Metta?””Delvino ha ottenuto l’ultimo incarico a Caserta, dove è stato impiegato come dirigente ai Servizi assicurativi, Sport, Attività  ludiche, Ufficio Europa, Grandi Eventi, Turismo e Spettacolo, Marketing territoriale. Precedentemente occupò la postazione di comandante dei vigili urbani di Frosinone fino ad essere coinvolto in uno scandalo su presunte mazzette, come informa il PD di Cerignola. Nel 2011 fu arrestato all’interno dell’inchiesta Occhio vigile, che è stata il racconto di una tangente di almeno 200 mila euro dietro alcuni appalti.
L’accusa era di aver pilotato le gare per l’installazione di strumenti elettronici per la sicurezza assegnate ad aziende del nord Italia e, secondo gli inquirenti, incassate grazie all’associazione per delinquere finalizzata alla turbativa d’asta, alla corruzione e alla falsità  ideologica.  A giugno del 2012 Delvino fu scarcerato con una sola prescrizione: non mettere piede in Ciociaria e a Frosinone. Quasi un ricordo sfumato, visto che dopo la parentesi casertana, Delvino grazie alla giunta di Franco Metta tornerà  a dirigere il corpo dei vigili urbani: succede a Cerignola,  e domani sarà  il suo primo giorno di lavoro.
“”Questa nomina- aggiunge il segretario dem- è l’ultima di un quadro dirigenziale che per come è stato configurato si muove su una linea di perfetta continuità  e contiguità  con quello del centrodestra uscente. La cosa non può che destare preoccupazione. In particolare per la casella del corpo di Polizia Municipale occorreva un nome che fosse capace di ridare nuovo vigore e nuova immagine al corpo di Cerignola. Lo spot non sarà  ancora una volta dei migliori fuori dai confini cittadini per la nostra comunità “”.
“”A un mese di distanza dalla vittoria di Metta, e poco meno dall’insediamento della nuova giunta, nessun atto significativo è stato prodotto. Le spazzatrici sono nuovamente sparite dalle strade soprattutto periferiche, le rotonde sono state trasformate in lettiere per gatti, qualche aiuola è stata adottata da aziende o persone i cui nomi ritroveremo a futura memoria, e la video sorveglianza viene invocata contro i motorini ma non contro le rapine, in compenso la cacca dei cani, ci fanno sapere, è sensibilmente diminuita. Era questo il concetto di piazza pulita, adesso è chiaro””, conclude Tommaso Sgarro.
 
 

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x