DATI DEFINITIVI | Ballottaggio Sgarro-Metta. Debacle regionale

La coalizione di centrosinistra del candidato sindaco del partito democratico, Tommaso Sgarro, con 5 liste collegate, è la più suffragata di Cerignola. Lo spoglio procede a rilento, ma sarebbero dagli 8 ai 10 i punti di distacco con la Coalizione del Cambiamento di Franco Metta (con sei liste collegate).

Centinaia le schede nulle: boom della lista Sgarro Sindaco.L’affluenza: alle urne si è recato il 65,39 degli aventi diritto al voto, per un totale di 29601 elettori. Sfumata la possibilità  che la partita potesse essere chiusa già  al primo turno, quando dai seggi in maniera ufficiosa si era diffusa la notizia di Sgarro al 49,5%. Il divario, a scrutinio ancora in corso, rimane sempre stabile. Si dovrà  attendere la tarda mattina per ottenere i risultati definitivi sui candidati consiglieri.Regionali. Non ce la fa Pippo Liscio, per un soffio, che si mette alle spalle di Leo Di Gioia distanziando di misura Sergio Clemente e Gigi Damone. La legge elettorale non permette di far scattare il secondo seggio per la Lista Emiliano Sindaco di Puglia di Foggia e per il dirigente Asl non resta che il secondo posto con 2672 preferenze cerignolane . Flop di Antonio Giannatempo, che racimola appena 1387 voti su Cerignola come sindaco uscente confermando la crisi nera della destra ofantina dilaniata dalla faida interna tra vitulliani e, appunto, giannatempiani.Risultato a tinte fosche anche per Fabrizio Tatarella, rappresentante del Movimento Schittulli, che nella sua città  natia raccoglie un magro bottino di 929 preferenze: tante rispetto alle aspettative, ma inutili ai fini delle elezioni. Ininfluenti anche le 347 preferenze per Antonio Grillo, in Forza Italia, che non riesce ad accedere a Bari. Stessa sorte per Michele Longo, con 2219 voti da Cerignola, non sufficienti a superare i colossi Piemontese (Foggia) e Campo (Cerignola).I nuovi consiglieri regionali di maggioranza sono: Paolo Campo e Raffaele Piemontese per il Partito Democratico, Napoleone Cera per i ˜Popolari’ e Leo Di Gioia per la lista del candidato presidente ˜Emiliano Sindaco di Puglia; in minoranza invece finiscono Rosa Barone per il Movimento 5 Stelle, Giandiego Gatta per Forza Italia e Giannicola De Leonardis per il Movimento Politico Schittulli.
 
{module Wrapper}
 

Commenta questo articolo

error: Marchiodoc.it ®