mercoledì, Giugno 19, 2024
Cronaca

Bullismo sugli anziani, i genitori si interrogano: “Non funziona nulla”


Sta facendo tanto discutere la storia dei coniugi Piccolelli presi di mira -a sassate e non solo- da un gruppo di bulli da circa un anno. Si è aperto infatti un fronte comune contro questa ingiustizia che ha addirittura portato a gesti di altruismo come quello di Francesco Patetta. Abbiamo quindi sentito i pareri di alcuni genitori all’uscita di scuola, quella stessa scuola da cui “piovevano sassi” nelle ore serali col favore delle tenebre.

“Non possiamo prendere noi l’iniziativa, non possiamo difenderci da soli. Dove sono le forze dell’ordine?” ci chiede una mamma in tutta risposta alle nostre domande sui “bulli dei sampietrini”. “Servono più controlli”, dice una signora. “Personalmente ho cercato di contattare Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Vigili Urbani, ma non fanno niente. Soprattutto i vigili, si mettono nella macchina o al massimo a braccia conserte e non fanno altro. Per mettere in sicurezza i nostri bambini l’estate scorsa abbiamo creato una sorta di transenna con le bici affinché si possa evitare di far sfrecciare bici, monopattini e motorini vicino ai bimbi come è successo in villa comunale tra l’altro”.

Una mamma, invece, in risposta ad una nostra domanda in merito all’argomento ci chiede: “Come mai le telecamere interne non funzionano?” e aggiunge: “Quando servono per davvero, le telecamere comunali non funzionano mai, ma per fare le multe vanno sempre bene. Ho visto le foto, quei ragazzini avrebbero potuto uccidere qualcuno con quei sampietrini”.

Un gruppo di papà cerca di analizzare un po’ più a fondo la questione intervenendo sul fatto che, da quello che si è sentito in giro, si parla tanto di come questo sia un fenomeno meramente attuale dei “giovani di adesso”.

Loro intervengono a favore della nuova generazione dicendo: “Questi fenomeni sono sempre esistiti purtroppo, non è la generazione, non sono i telefoni e nient’altro. Persone così esistevano prima ed esistono ancora adesso. Piuttosto, sono i genitori e le scuole che dovrebbero, prima di tutti, intervenire, perché i ragazzini imitano quello che vedono e molte volte la mela non cade così tanto lontano dall’albero. Quindi, piuttosto che parlare di maleducazione, si dovrebbe parlare di ineducazione”.

Un altro papà si chiede, invece, se l’atto dei ragazzi sia “doloso o meno”, dicendo: “Ma questi ragazzi, non voglio difenderli anche perché, fossero stati i miei genitori (riferendosi alla coppia di anziani), mi sarei arrabbiato come una bestia. Ma se loro hanno lanciato quelle pietre, sapendo che ci sono delle persone anziane, di certo non è la stessa cosa di una bravata, seppur molto pericolosa ma pur sempre una ragazzata, rispetto ad un fatto doloso molto più grave. Quindi, bisognerebbe anche capire questo”.

Pareri molto diversi, in effetti, emergono all’uscita dalla scuola. Tuttavia, è innegabile che la storia dei coniugi Piccolelli abbia scosso profondamente l’intera comunità e abbia suscitato interrogativi che forse, quando le istituzioni decideranno di intervenire, troveranno una risposta

Giuseppe Bellapianta



12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
si può chiedere o è troppo ?
2 mesi fa

Una domanda a chi di dovere?
le telecamere in Piazza della Repubblica eed in particolare quella che punta a 180 gradi ( quelle rotonde) di fronte al gazebo di Lorusso funzionano o stanno lì a prendere acqua?
Qualcuno sa rispondere?

Valerio:
2 mesi fa

Penso che le uniche telecamere funzionanti a regola d’arte siano quelle per rilevare infrazioni stradali in modo che si possano applicare multe per introito pecunia.

provo pena
2 mesi fa

Al cretino che mette i like rossi per conto di chi sappiamo, vorrei chiedere, che male c’è a chiedere se funzionano le telecamere deficiente che non sei altro.
Ma possibile che non hai un minimo di pudore e rispetto per te stesso?
Ma come si fa ad essere così, che qualcuno mi risponda, è assurdo.

Osservatore
2 mesi fa

Quali istituzioni ?
Quali vigili ?

Preside
2 mesi fa

Mi dispiace dirlo ma i genitori che si sono interrogati per questo atto di bullismo rivolto ai due anziani sono quei GENITORI che si preoccupano dei figli che li seguono . Mentre questo ragazzino sicuramente sono figli di gente che alle 4 del pomeriggio li mette fuori casa con biciclette elettriche pericolosissime per bambini di 10 anni e attendono il ritorno alla sera . Non preoccupandosi di quello che fanno durante queste ore fuori . Sono gli stessi genitori che a scuola cadono dalle nuvole quando vengono informati del rendimento pessimo dei figli e che poi fanno intervenire i mariti… Leggi il resto »

i figli..che peso...
2 mesi fa
Reply to  Preside

tra questi genitori ” distratti” ci sono anche insegnanti di elementari e medie, garantisco…ed abitano molto vicino alla Piazza.
a buon intenditor poche parole, vero….?

Insegnante in pensione
2 mesi fa

Gli insegnanti possono intervenire all’interno della scuola .non si devono di certo sostituite ai genitori .
Fuori dovete intervenire voi genitori che avete ormai come unico obiettivo quello di scattarvi selfie e guardare TikTok
Ma dato che avete fatto i figli per avere la maternità questi sono i risultati figli maleducati e genitori al limite

mi stia bene
2 mesi fa
Reply to  Preside

Caro Preside, inizi a bocciare chi non merita senza aver paura delle
possibili conseguenze oppure se teme ritorsioni si licenzi, non è difficile, lo stipendio non è obbligatorio, si può anche rinunciare licenziandosi.
I primi responsabili siete voi che promuovete senza alcun merito bestie ( maschie e femmine) che non sanno parlare e tantomeno scrivere in un italiano appena decente.
Le famiglie hanno grandissime colpe ma Voi parimenti.
Rifletta.

Preside
2 mesi fa
Reply to  mi stia bene

Io mi dovrei licenziare perché voi genitori siete incapaci di educare i vostri figli ? Ecco lei è esattamente lo specchio della società prova frustrazione per il mio stipendio degnamente guadagnato sia per il lungo percorso di studi fatto , per aver superato dei concorsi per accedervi . Io abitualmente svolgo il mio lavoro e le posso garantire che ai ragazzi e ragazze maleducati non interessa il rendimento scolastico la bocciatura è solamente un metodo per allontanarli prima dalle scuole e tenerli per strada . Il problema è che in casa non ci sono più regole si insegna ( cosa… Leggi il resto »

Genitore
2 mesi fa
Reply to  mi stia bene

Si vede che lei è un genitore che scarica le colpe sugli altri
Gli altri compagni di classe istigano mio figlio a non impegnarsi
Voi promuovete tutti
Però lei per primo se sua figlia/o venisse bocciato andrebbe a scuola come una furia per scaricare rabbia sui docenti
Ravvedetevi voi genitori che avete fatto i figli per moda e ora non siete in grado nè di educarli e tanto meno gestirli

Cittadino
2 mesi fa
Reply to  mi stia bene

Io aggiungerei anche la colpa di tollerare la presenza insegnanti indecenti.

Cafoni
2 mesi fa
Reply to  Cittadino

Potete presentare esposti in presidenza o addirittura rivolgervi alla finanza presentando le prove dell’inadeguatezza del docente . Se invece vi lamentate nei gruppi genitori usando epiteti contro i docenti a dir poco indecenti niente si sistema . Andate da chi di competenza e rivolgetevi in maniera adeguata . Che chi si lamenta dei docenti in generale solitamente etichetta le docenti donne come PUTXXX e i docenti uomini come CORxxx Poi vi chiedete come mai i VOSTRI figli siano così maleducati in classe Loro sono esattamente lo specchio di quello che avviene nelle famiglie e dato che per molte mamme la… Leggi il resto »

12
0
Commenta questo articolox